Corrado D'Elia

Visualizza articoli per tag: Corrado D'Elia

Lunedì, 07 Giugno 2010 21:00

Novecento, una buona storia da raccontare

080923-NovecentoDeliaROMA- Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento è nato su una nave e da lì non è mai sceso.
La penna di Baricco, l’immaginazione di Tornatore hanno già raccontato questa storia, eppure il monologo di Corrado d’Elia, in scena al Teatro Belli di Roma fino al 30 maggio scorso, cattura il pubblico, trasportandolo direttamente su quel Virginian che tante vite ha visto passare, ma di una si è legato per sempre fino alla fine.

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 03 Giugno 2009 13:55

Don Giovanni ovvero un caleidoscopio di ricordi

1MILANO- Iniziamo da una curiosità:  Don Giovanni è "nato" nel 1630 dalla fantasia di un religioso, lo spagnolo Gabriel Téllez meglio noto come Tirso de Molina e non da quella di Molierè, anche se  è indubbio che la fama di questo personaggio discusso e affascinante sia dovuta soprattutto alla tragicommedia del drammaturgo francese oltre all' omonima opera lirica di Mozart.
Pubblicato in Report Live
Martedì, 30 Settembre 2008 13:36

La leggenda del pianista Novecento

La stagione 2008/2009 del Teatro Libero di Milano inizia nel miglior modo possibile con un sold-out della scorsa stagione ossia Novecento, diretto e interpretato dal direttore-attore Corrado D'Elia e in scena fino al 23 di ottobre.
L'opera è tratta da un libricino semplice e struggente, che consiglio vivamente di leggere, scritto da Alessandro Baricco. L'idea di fondo prende forma nel 1994 per la messa in scena di un'opera teatrale con Eugenio Allegri, che partecipava al Festival di Asti dello stesso anno.

Pubblicato in Recensioni
Martedì, 22 Luglio 2008 13:58

Le (esilaranti) nozze dei piccolo borghesi

Si narra che Le nozze dei piccolo borghesi, opera giovanile di Bertolt Brecht, vide la luce quando il drammaturgo tedesco aveva da poco iniziato gli studi di medicina: in quel periodo Brecht andava a cantare le sue poesie nelle Stuben ossia le birrerie di Monaco.Proprio durante una di queste occasioni si trovò ad ascoltare la conversazione di due giovani che raccontavano l’esilarante, e a tratti drammatica, storia di un matrimonio interminabile a cui avevano assistito. Da qui lo spunto per questa pièce teatrale, che ancora oggi conserva lo stesso impatto dirompente che deve aver avuto il racconto origliato dal giovane Brecht.

Pubblicato in Recensioni

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti