Mercoledì, 16 Febbraio 2011 11:53

Il Kabarett della Republica di Weimar al Vascello

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
[TEATRO]

cababrechtROMA- Il capocomico Andrea Dugoni porta in scena l’arte di Brecht riscoprendo l’amore per il cabaret. Accolti da una giovane soubrette si entra nell’atmosfera di una locale da cabaret, comodamente seduti a tavolino con vino e stuzzichini per assaporare musiche d’altri tempi e umorismo di guitti e capocomici.

Dugoni seglie di rispolverare antichi e sempre validi successi del drammaturgo tedesco per ritrovare l’ambientazione di un teatro che spopolò nella Repubblica di Weimar, ricca di nuove scoperte e fiorenti successi artistici.
A farla da padrone sul palco non è solo l’attore, regista e presentatore, ma anche coloro che insieme a lui hanno reso questo spettacolo gradevole per una serata in compagnia. Tanti personaggi salgono sul palco oltre a Franz (capocomico):  Lilì detta anche Lì per lì, moglie-madre-amministratrice-rattoppacostumi ed ex sexy-showgirl; Nunziacheannunzia erede di tanta madre e di Rocco-Evaristo, il figlio maschio, che non vuole fare il commediante e rifiuta la sua condizione di nuovo povero, perché ha nostalgia della ricchezza e della posizione sociale del nonno paterno; accompagnati al pianoforte da Lidia Dottore, in arte AnanaBelalpiano, per trascinare il pubblico nel varietà.

Brecht e Valentin, sono forse i personaggi principali di questo spettacolo dove le loro opere e la loro vita sono rappresentate. Entrambi bavaresi di nascita, l’uno intellettuale, politico, schierato, granitico si potrebbe dire; l’altro un dinoccolato e funanbolico sperimentatore del linguaggio nelle più disparate situazioni quotidiane, un’instancabile artigiano del palcoscenico.
Il Kabarett qui rappresentato è secondo le parole dell’autore:”una forma di Commedia con intrattenimento che si può ritrovare anche nelle compagnie viaggianti capocomicali italiane dove il protagonista Franz mescola brani di Brecht e Valentin, con numeri ironici o leggeri della tradizione dell’avanspettacolo italiano”.

Cababrecht è uno spettacolo molto più intellettuale e interessante di quanto può sembrare a prima vista, proprio per questo ogni passaggio non è facile da interpretare e può risultare troppo semplice a volte, tuttavia al suo interno si mescolano così tanti stili e lavoro su testo e recitazione che senz’altro non può risultare scontato e pedante.
Insieme ad Andrea Dugoni sul palco del Teatro Vascello di Roma si alternano attori altrettanto validi come: Monica Fiorentini, Roberto Cardone, Lidia Dottore, Nunzia Mita a riunire questa sgangherata famiglia di comici d’avanspettacolo.

Manuela Tiberi

Letto 10890 volte

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti