Mercoledì, 08 Dicembre 2010 11:17

Malvachimica_Dipende dai giorni

Scritto da Federica Cardia
Vota questo articolo
(3 Voti)

MalvachimicaCD MUSICA- La carriera musicale dei Malvachimica, giovanissimo trio toscano (classe ’88), inizia nel migliore dei modi, con un EP in cinque episodi di tutto rispetto e, elemento ancora più interessante, inaugura con stile la nuova linea editoriale dell’etichetta fiorentina Forears, che si avvicina definitivamente ai progetti d’esordio di giovani band nostrane.


Destreggiandosi in un rock – pop molto fresco e concreto, i tre toscani si lanciano con passione in un lavoro di qualità, caratterizzato da liriche ricercate, impreziosite dall’interessante vocalità di Filippo Conticelli, e melodie dirette, che lasciano trasparire le luci e le ombre di una generazione “di mezzo”, una generazione che si trova a fare i conti che una realtà che ferisce e fa male, ma che in certi momenti sa essere anche consolatoria.
In un periodo storico di certo non facile, i Malvachimica si fanno  portavoce di un movimento di cambiamento, che va oltre le manifestazioni di piazza e oltre gli incurabili malesseri generazionali, quasi patologici, utilizzando la musica per trasmettere con passione pensieri composti, venati, una tantum, da exploit di rabbia, principalmente contro un paese che taglia le ali alle idee fertili, dove “la gente mormora” e molti giovani sognano di scappare.
I riferimenti si intuiscono tutti e vanno dai Tre Allegri Ragazzi Morti ai Pulp, fino ad arrivare ai Verdena, come dichiarato in una recente intervista dagli stessi componenti della band.
Un EP, un percorso di sole cinque canzoni, è sicuramente poco per dare un giudizio a tutto tondo del lavoro di una band. Ci limitiamo a dire che i Malvachimica partono con il piede giusto e rinviamo il giudizio definitivo fino all’uscita di un album completo.


http://www.myspace.com/forears

TRACKLIST:
1. Malcomune
2. Parlo alle allodole
3. I vigneti
4. Lo zio d'America
5. L'isola

Band:
Filippo Conticelli: voce e chitarra
Leonardo Fontanelli: batteria
Alberto Coppola: basso

Federica Cardia

Letto 9993 volte Ultima modifica il Mercoledì, 08 Dicembre 2010 19:57

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti