Martedì, 09 Novembre 2010 13:41

Japanese Beauty

Scritto da Sofia Mattioli
Vota questo articolo
(0 Voti)
[DIMODA & DEMODE’]

ileniapolsinelliA Londra in mostra l'avanguardia nella moda giapponese. Dal 15 ottobre al 6 febbraio il Barbican Centre ospita Future Beauty: 30 Years of Japanese Fashion, un viaggio attraverso le linee pure e essenziali di famosi designer come Rei Kawakubo di Comme des Garçons and Issey Miyake.

Curata da Akiko Fukai, direttore del Kyoto Costume Institute, l'esposizione, attraverso documenti filmati e oggetti ripercorre i tratti fondamentali del mondo della monda giapponese e delle innovazioni di echi mondiali introdotte a partire dalla fine del XX secolo.
Se il piano superiore è dedicato alla più specifica descrizione dei singoli designer, la parte inferiorejapanese_beauty è divisa in quattro sezioni. Abiti femminili abbracciano leggeri il corpo e lo decorano con sottili trame geometriche, tessuti ricercati ora scendono privi di ostacoli ora si intrecciano in preziose pieghe, le tonalità sono accostate per antitesi e simmetrie.
Gli stilisti giocano con l'alternanza perfettamente bilanciata di parti piene e vuote, quasi fossero chiaroscuri di un dipinto, si lasciano influenzare dalle tendenze occidentali, sono gelosi delle proprie origini o addirittura guardano con occhio ammiccante all'etica consumistica, è difficile definire l'eterogenea moda giapponese.
Agli abiti in mostra si alternano documenti, riviste e cataloghi, testimonianze del vivido mondo culturale giapponese e delle collaborazioni tra stilisti e numerosi designer e fotografi.
Per la prima volta un intero focus sulle tendenze dello stile giapponese, con ampi riferimenti al passato e, come ricorda il titolo, un occhio spalancato sul futuro. Interessante punto di partenza per progetti che esplorano la moda orientale, stimolante oggetto di riflessione e utile consiglio per le Fashion Victims che non rinunciano a un pezzo originale nell'armadio...

Sofia Mattioli

Letto 5299 volte

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti