Martedì, 09 Novembre 2010 12:19

Maschi contro femmine, regia di F. Brizzi

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

maschi-contro-femmineCINEMA- Fausto Brizzi rappresenta sul grande schermo il conflitto dei conflitti. Maschi contro femmine è la guerra fra il sesso forte e quello “presunto” debole, attraverso un gioco di storie e di personaggi che si sfiorano, si incontrano e si scontrano in una metropoli non ben definita.

C’è la storia di Walter e Monica alle prese con il primogenito e in astinenza da sesso, con relative corna alle porte, i due vicini che si detestano a prima vista e l’amicizia di un ragazzo e una ragazza messa a dura prova dall’innamoramento (inconsapevole) per la stessa donna: chi l’avrà meglio fra i due? Più una serie di storie collaterali, tutte unite da un unico comun denominatore: il ben noto “scontro” fra i sessi, tema conduttore anche del sequel, in uscita a febbraio, dal titolo Femmine contro maschi.
Il film, dal cast ricco di personaggi di primo livello, presenta momenti di grande comicità che trovano, non a caso, una grande eco in sala: copiose le risate in momenti topici del film.
Basti pensare ai battibecchi tra Paola Cortellesi e Alessandro Preziosi e alla bravura di Fabio De Luigi, come anche la terapia di gruppo che ha regalato non poche perle di ilarità! Ai bravissimi protagonisti si accompagnano poi partecipazioni amichevoli, quali quella di Luciana Littizzetto sempre godibile e di una Nancy Brilli stantia quanto ripetitiva nella sua parte da bonazza un po’ attempatella.
Il risultato? Un film divertente, spensierato e di buon livello, che merita di essere visto. All’uscita dalla sala un radical chic, come tanti che si incontrano, commentava la pellicola dicendo: “Mah, carino….sono andato a vederlo giusto per ridere”. E la domanda nasce  spontanea: perché noi italiani vediamo qualsiasi amenità degli States, ma sentiamo di doverci giustificare se vediamo una commedia di buon livello (ahinoi?!?!) italiana? A voi l’ardua sentenza…

Angelo Passero

Letto 9877 volte Ultima modifica il Domenica, 02 Gennaio 2011 11:45

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti