Giurie

MUSICA

Giordano Sangiorgi Pres. Audiocoop - MEI
Isaac Cugini Rai Trade
Gerardo Greco Megasound records - Etichetta discografica
Dj Phella Megasound records - Etichetta discografica
Fabio Lauteri X-beat - Ufficio stampa ed etichetta discografica
Paolo Panella Altipiani records - Etichetta discografica
Benedetta Boggio Altipiani records - Etichetta discografica
Danilo Grossi MArteLabel - Etichetta discografica
Angelo Elle Worksoundrecords - Studio registrazione ed etichetta
Roberto Cola Il piano b - Studio registrazione ed etichetta
Carlo Roberti Solobuio -  Produzioni audiovisive
Raffaella Ceraso Keitai - Produzioni audiovisive
Stefano Soldati La Dama sognatrice - Produzione videoclip
Paolo Cobianchi Generazione X - Auditorium
Lorenzo Bedini CYC Promotion - Agenzia booking
Pietro Fuccio DNA Concerti - Agenzia booking
Giorgio Riccitelli Live in Italy - Agenzia booking
Matteo Blasi CNI Altipiani - Booking
Valentina Correani MTV
Antonio Masiello Live! - Tv 702 di Sky
Fabio Mancini Live! - Tv 702 di Sky
Alfredo Angelici EcoRadio
Pierluigi Siciliani Radio Città futura
Federico Fiume L'Unità - Quotidiano
Gabriele Antonucci Il tempo - Quotidiano
Corrado De Paolis Next exit - Periodico di musica e nuove tendenze
Pepe Carpitella Raro, Dbustle - Periodici Musicali
Vito Scalisi PostIt - Mensile cartaceo
Giacomo Caracciolo What'sUp - Periodico musicale
Saverio Caruso Roma week - Settimanale cartaceo
Federica Cardia Fuori Dal Mucchio - Periodico cartaceo
Walter Ego Dnamusic - Magazine on-line
Alessandro Sgritta Musicalnews - Magazine on-line
Edyth Cristofaro Martemagazine - Magazine on-line
Paola D'Angelo Martemagazine - Magazine on-line
Marta Pezzino Extramusic Magazine - Magazine on-line
Paolo Ansali Musikbox - Magazine on-line
Federico Berichelli Percento Musica - Scuola di Musica
Andrea Fabrizi MarteLive - Festival
Nico Miraglia MarteLive - Festival
Feliciano Zacchia
Sonus Factory - Scuola di musica
Arianna Todero Sonus Factory - Scuola di musica
Marco Pelagalli Alatri dal vivo - Festival

CINEMA

Flavia Montecchi InsideArt
Riccardo Iannaccone Francesco Bonerba SupergaCinema
Renato Francisi Ilcorto.it
Glauco Almonte Cinema del silenzio
Ireneo Alessi - Elisabetta Colla Taxi drivers
Marta Tagliavia Videomaker                 
Francesco Erba, Tiziano Martella e Luca Vecchi Lewis Carrol Factory                   
Davide Di Nardo Achille d'oro Film Festival
Cristina Pittalis producer R.T.I
Gianpiero Francisca Carlo Dutto Close Up
Marco Alessi Sceneggiatore
Fosca Gallesio Editor Taodue
Emanuela Canonico, Cecilia Spera e Lorenzo Farsi Editor Lux Vide
Marco Raduini Critico e docente della Scuola di Cinema di Roma

DANZA
Daniele Sterpetti – Duncan 3.0
Azzurra De Zuanni – Duncan 3.0
Gianluca Riggi – Direttore Artistico teatro “Furio Camillo”
Loredana Parella
Donatella Franciosi
Andrea Grassi

CIRCO
Stefano Pugliese
Guglielmo Bartoli
Scuola di Circo Romana


LETTERATURA
Romeo Filippi – Full Color Sound
Annalisa Marocchi – Full Color Sound
Tiziana Triana – Fandango Libri
Flavia Valdrucci – Coniglio Editore
Jessica Maghelli – Edizioni Clandestine
Edyth Cristofaro – MArteMagazine
Daniela Cutolo – MArteMagazine
Giovanni Marasco – Palladium


GRAFICA

Micol Di Veroli
Chiara Zilio
Alessio D’Ellena


PITTURA

Mattia Marzo – InsideArt
Simona Morucci – Next Exit
Monica Melani – Mitreo Iside
Jeanne Rossi Stravolpoulou – Spazio Officina
Art Up
Sinergy Art Studio


FOTOGRAFIA

Luigi Colasanti – Istituto Superiore di Fotografia
Maurizio Chelucci
Massenzio


FUMETTO

Diego Ciorra – MArteMagazine
Edyth Cristofaro – MArteMagazine
Simona Morucci – Next Exit
Alessandro Bottero – direttore editoriale Free Books Comics
Alessio Danesi – Magic Press
Mauro Antonini – autore di “Cinema e fumetti”

 

WRITERS
Mathieu Romeo
Luca D’Amato


MODA&RICICLO

F*utile – Brand hand made
Corrado De Paolis – Next Exit
Danilo Attardi – stilista
Paolo Soriani – fotografo per Chic It Easy

  • Visite: 5876

MArteCard

Per partecipare al MArteLive 2010 ogni artista iscritto dovrà essere in possesso della MArteCard, la carta da diritto ad una serie di sconti e convenzioni in tutta Italia.

Il costo della MArteCard è di 6 euro e comporta anche l'iscrizione come sostenitore dell'Associazione Culturale Golconda che gestisce dal 2008 il circuito nazionale.
Il materiale inviato non verrà visionato prima dell'avvenuto acquisto della MArteCard

Per mantenersi aggiornati su tutte le convenzioni:

www.martelive.it - sezione MArteCard
  • Visite: 7651

TeatroTourMArteLive

Una proposta per un teatro indipendente rivolto ai giovani.

Il teatro deve essere percepito come un diritto e un’opportunità per i giovani artisti che hanno voglia di comunicare e far conoscere la propria arte e le proprie storie.
In Gran Bretagna la percentuale di persone che segue e fa teatro attivamente si attesta intorno al 40% a differenza dell’Italia dove è solo il 12%. I progetti teatrali di Procult, l’associazione culturale che da anni organizza il festival multiartistico MArteLive, si inseriscono all’interno di questo contesto particolarmente difficile e delicato e propongono la riscoperta e la valorizzazione di artisti emergenti di talento che faticano a trovare uno spazio o occasioni per esibirsi.
Nello specifico presentiamo due delle iniziative principali il “TeatroTour MArteLive” e “Teatro Socialmente Utile”, due rassegne teatrali volte a:
•    sostenere il lavoro di giovani artisti emergenti, sia dal punto di vista registico che attoriale, riscoprendo nuovi talenti e promuovendoli, dandogli la possibilità di esibirsi in teatri prestigiosi, una possibilità unica, conoscendo bene i costi di affitto di un teatro per una compagnia emergente. Verrà sviluppato anche un dettagliato lavoro promozionale  attraverso i nostri canali di comunicazione;
•    attuare un’importante e necessario ricambio generazionale, sia degli artisti che del pubblico,  cercando di avvicinare sempre di più fasce giovani e ben disposte verso nuovi format artistici;
•    promuovere, distribuire attività dello spettacolo in tutto il territorio nazionale (da Roma a Bari, da Genova a Milano)  e internazionale, attraverso una logica di scambio culturale;
•    creare una struttura per la documentazione, conservazione della memoria delle arti, attraverso una Banca Multimediale dedicata al teatro emergente in Italia;
•    accogliere embrioni di una nuova cultura teatrale fatta di giovani motivati e predisposti all’innovazione.

Il TeatroTour MArteLive si inserisce all’interno di una strategia per la creazione  e lo sviluppo di una rete forte di iniziative a sfondo sociale, giovanile e di sviluppo del settore teatrale. Lo sviluppo di più reti a livello trasversale tra le varie arti è tra gli obiettivi principali di Procult e quindi di MArteLive.
Riteniamo che solo attraverso lo sviluppo della rete e la collaborazione con ogni soggetto coinvolto nell’arte e nella cultura sia esso istituzione, associazione, artista, agenzia di comunicazioneo di  produzione e organizzazione di eventi, è possibile raggiungere grandi obiettivi e traguardi collettivi.

 


Il TeatroTour MArteLive 2008-2009

TeatroTourMArteLive, è il tour delle migliori compagnie e dei migliori spettacoli selezionati nel corso degli anni che si svolge tra a ottobre e novembre all’apertura della stagione teatrale. Scopo del progetto è presentare nei principali teatri partner di MArteLive nuove proposte teatrali frutto del lavoro e dell’impegno di giovani compagnie di danza e di teatro di qualità e spessore garantiti grazie ad una lunga e dura selezione.

Il periodo di svolgimento dell’iniziativa è ottobre 2008 – marzo 2009. I Teatri candidati ad ospitare gli spettacoli del “TeatroTour MArteLive” e di “Teatro Socialmente Utile” saranno:

•    Piccolo Jovinelli (Teatro Ambra Jovinelli)
•    Teatro Belli
•    Teatro Palladium
•    Teatro Stabile “M. Fiorani” di Canale Monterano (RM)
•    Teatro Lo Spazio
•    Teatro Ygramul
•    Teatro Operaprima di Latina
•    Teatro Campo D’arte
•    Teatro Kismet (Bari)

Tra le compagnie ospiti di questa edizione segnaliamo la Compagnia Itermini, vincitrice della sezione Teatro 2008, con lo spettacolo "Interno Abbado". La Compagnia Intermini si esibirà al Teatro Piccolo Jovinelli dal 2 al 12 ottobre, al Teatro Palladium e al Teatro Belli.


Rodofo Di Gianmarco, giornalista culturale di Repubblica, commenta così lo spettacolo: 
"Il dialetto pugliese (bello, sodo, carnale, poetico). Una drammaturgia fitta di vestizione casalinga, ambiente kitsch e monologo epico da giornata particolare, e a tessitura del tutto, un’idea di teatro desiderante e grottesco sono i punti di forza di Interno Abbado (…). Un lavoro del genere, già fuori convenzione per un inizio con messa a nudo del personaggio, cattura per i misteri musicali offerti dal vivo da Lucas Zanforlini, ma soprattutto per una struttura erotica e “zotica” applicata a un transfert meridionale alla Hitchcock. Da scoprire, da immaginare”.


Al TeatroTour MArteLive parteciperanno anche Celeste Brancato con lo spettacolo "Rotta di Collusione" che andrà in scena al Teatro Stabile "M. Fiorani" di Canale Monterano (Rm), la Compagnia Teatro Instabile di Aosta che si esbirà al Teatro Palladium e il Collettivo di Danza Improbabilon che si esibirà al Teatro Palladium.

  • Visite: 16778

Procult Napoli

L'associazione Procult Napoli nasce nel 2008 sulle orme di Procult, con la quale condivide i progetti.
E' un associazione, senza scopo di lucro, in cui numerosi giovani convergono per dare una reale opportunità agli artisti "emergenti" campani.
Procult Napoli si propone di inserire giovani talenti in un network nazionale,
con la consapevolezza di dare un apporto concreto alla Campania, da sempre terreno fertile per l'arte, ma sterile in quanto a spazi ed opportunità.
L'obiettivo è quello di mettere in luce, con eventi multiartistici a 360 gradi, le realtà artistiche più valide del nostro territorio. Dare una reale possibilità ai giovani artisti di mostrare il loro talento senza necessariamente doversi spostare per farlo.
Procult Napoli ha inoltre un rilevante valore sociale, portare l'arte nei luoghi non convenzionalmente adibiti ad essa per renderla fruibile a tutti, in particolar modo ai giovani , coinvolgendoli ed educandoli, attraverso il divertimento, ad un consumo culturale di qualità.
  • Visite: 39324

ARCH LAB. La galleria accessibile

nl_archlab

 

 

 

 

 

 

 

Nasce l'Associazione Culturale ARCH LAB, che riunisce le competenze della Galleria ARCH ART & JEWELS, l'esperienza decennale dell'Associazione Procult ideatrice del festival multiartistico MArteLive e la creatività del Laboratorio Orafo Marcoaurelio.
ARCH LAB offre i suoi spazi espositivi a giovani artisti rivolgendosi, attraverso una comunicazione diretta ed efficace, non solo agli addetti ai lavori, ma anche ad appassionati e semplici amatori. Nello spazio libero di ARCH LAB l'arte scende dal piedistallo per avvicinare un pubblico più numeroso ed eterogeneo; attraverso un approccio informale l'arte diventa cultura del fare artistico, in cui concettualità e originalità trovano il giusto equilibrio.

Gli spazi di ARCH LAB sono aperti ad eventi di varia natura, quali performances musicali, teatrali e reading, in un'ottica di ricerca e di confronto delle diverse espressioni artistiche e letterarie. Un'ulteriore novità è rappresentata dai corsi di formazione nel campo artistico. Sarà inoltre allestito un laboratorio orafo permanente.

ARCH LAB ripropone l'evento SUPERMART - Arte al cm QUADRO, giunto alla sua terza edizione, aprendo nei prossimi mesi la campagna adesioni. SUPERMART rappresenta la migliore realizzazione della filosofia di ARCH LAB, il supermercato dell'arte, in cui quadri, disegni, stampe e fotografie sono a disposizione dei visitatori e nessun diaframma separa il pubblico dalle opere, che possono essere sfogliate, toccate, esaminate e comprate all'istante in assoluta tranquillità.

L' Associazione Culturale ARCH LAB offre servizi legati alla produzione, promozione, ufficio stampa e vendita dell'arte anche sul web.

 


SUPERMART ARTE AL CM QUADRO

La migliore realizzazione della filosofia di ARCH è rappresentata dal SUPERMART ARTE AL CM QUADRO, il supermercato dell'arte in cui quadri, stampe e fotografie sono a disposizione dei visitatori e nessun diaframma separa il pubblico dalle opere, che possono essere sfogliate, toccate, esaminate e comprate all'istante in assoluta tranquillità. Non è una semplice esposizione né una delle tante fiere, con il SUPERMART la ARCH LAB vuole riportare l'attenzione del pubblico sulla concretezza delle opere, sui materiali, colori, poetiche degli artisti, sulla loro peculiare interpretazione della realtà. Anche per questo nel SUPERMART l'arte si vende al centimetro quadrato, applicando cioè un coefficiente fisso e considerando esclusivamente il formato dell'opera nella definizione del prezzo, senza mai superare la quota dei mille euro.
Contro le logiche imperanti nel sistema dell'arte, si vuole indurre il pubblico a riflettere sul costo di un'opera d'arte a partire dal lavoro concreto dell'artista. Il mercato ufficiale si fonda su parametri che mettono in secondo piano il costo dei materiali o il tempo di produzione; il prezzo di un'opera viene influenzato da fattori come la rarità e la visibilità, le operazioni di marketing, la promozione pubblicitaria, la speculazione a opera di mercanti e degli stessi collezionisti.
Il SUPERMART si rivolge ai giovani artisti e agli appassionati d'arte per contribuire alla creazione di un nuovo mercato, che parta dal basso e miri a un collezionismo diffuso, non specialistico, ma non per questo meno attento e partecipe di quello milionario. Tutto ciò può avvenire solo se chi espone e chi valuta l'acquisto parlano la stessa lingua. L'abolizione fisica della distanza fra opera e fruitore non implica infatti una decadenza del valore di un'opera d'arte, ma solo dell'aura che la circonda.
Come si costruisce allora un mercato aperto a un gran numero di collezionisti, competenti ed entusiasti, sia pur con mezzi economici limitati?
Una prima risposta è quella del multiplo, la riproduzione in serie che abolendo il concetto di unicità dell'opera distribuisce il valore su ogni singola copia, ogni singola versione tratta dalla matrice iniziale, sia essa grafica o plastica. Una seconda risposta si trova nella segmentazione dell'offerta, che crea di fatto una pluralità di mercati, fra loro sostanzialmente indipendenti, in cui ciascun acquirente può trovare quello che desidera o almeno ciò che si adatta alle sue disponibilità finanziarie. Esiste tuttavia una terza opzione, una differente strategia. È quella di chi non insegue un target, un potenziale acquirente, un settore di mercato, ma lo crea attraverso una modalità di offerta originale e provocatoria. È questa, la logica del SUPERMART.
Per ribadire il suo carattere promozionale e democratico il SUPERMART è anche un premio, a cui partecipano tutti gli artisti che espongono le loro opere nella rassegna. Una giuria popolare, formata dai visitatori, acquirenti o semplici curiosi, è chiamata a esprimere le sue preferenze su apposite schede. Tra i tre artisti più votati una seconda giuria, formata da operatori in diversi campi artistici, sceglie il vincitore, al quale la Galleria assegna una personale della durata di un mese. Anche per i votanti c'è la possibilità di essere premiati; infatti ai possessori delle cinque prime schede estratte vengono offerti preziosi omaggi.


Corso di Decorazione Pittorica avanzato

corso_pittura_archHa la finalità approfondire la materia della decorazione attraverso l’insegnamento della metodologia e delle tecniche pittoriche antiche.
Il corso è rivolto a tutti gli allievi che hanno frequentato il corso base o che abbiano le conoscenze base della decorazione al fine di consentire e garantire agli allievi le nozioni e gli strumenti affinati della decorazione.
Il programma è suddiviso in due sessioni,  al termine del corso l’allievo acquisirà quelle conoscenze e la padronanza di esse che gli consentiranno di operare con sicurezza in maniera professionale e indipendente.

Prima sessione : finto marmo.
Prevede l’introduzione di cenni storico artistici della decorazione murale, della tecnica pittorica antica applicata e la realizzazione delle seguenti esercitazioni su supporti che gli allievi prepareranno secondo indicazioni dell’insegnante. L’ esercitazioni sono :
1 - realizzazione del finto marmo effetto pietra (tipo travertino)
2 - finto marmo brecciato antico
3 - finto marmo a venature incrociate tipo portasanta
4 - tarsia geometrica (semplice) di marmi diversi

Seconda sessione : decorazione di un oggetto con finto intarsio marmoreo.
Prevede l’ideazione, la  progettazione e la realizzazione della decorazione pittorica con finto intarsio marmoreo di un complemento d’arredo in legno (cornice, scatola, vassoio, ecc ).
Lo scopo è di permettere a ogni singolo allievo di applicare le conoscenze acquisite attraverso un’ esercitazione che vede in gioco, con l’aiuto dell’insegnate, l’espressione delle capacità creative individuali.
Si prevede inoltre il fondamentale insegnamento delle tecniche di finitura della decorazione murale quali velature, spugnature e antichizzato, al fine di fornire agli allievi gli strumenti più raffinati e  professionali della materia.
Verranno quindi, su indicazione dell’insegnate, eseguiti degli esercizi finalizzati alla comprensione e realizzazione di tali effetti.

Materiali: l’associazione ARCH LAB fornirà agli alunni tutti i colori necessari per lo svolgimento delle esercitazioni.
Ogni alunno dovrà attrezzarsi del materiale:
due pennelli di setola n° 3 e n° 5, due pennelli a goccia n° 3 e n ° 5, due pennelli piatti n° 4 e n° 6, ue pennelli da ritocco n° 3 e n° 6, righello, squadre, matita 1B, temperino, gomma, spugna naturale di grandezza media, carta mylor per stencil, forbicine per stencil e contenitore per l’acqua da mezzo litro.
n° posti: 5 - 7 allievi
costo del corso : € 350
frequenza: due lezioni a settimana di 3 ore per un totale di 14 lezioni (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
Si rilascia attestato di frequenza dell’ Associazione ARCH LAB con  il Patrocinio del Comune e Provincia di Roma

I docenti altamente qualificati mettono a disposizione l’esperienza professionale che li ha visti partecipi di importanti lavori per i Musei Vaticani.
L’associazione, nel caso di mancato raggiungimento dell’obbiettivo da parte dell’allievo, rimane a disposizione per lezioni individuali con prezzo aggiuntivo.

 


Corsi di Oreficeria
Lavorazione a cera persa


corso_orificeria_archLa lavorazione a cera persa è senza dubbio la tecnica che ha rivoluzionato il mondo dell’oreficeria; partendo da tale materiale e lavorandolo con strumenti diversi si ottiene il prototipo in cera di un anello, di un pendente ecc. che attraverso la fusione viene realizzato in modo fedele nei diversi metalli (oro, argento e bronzo).
La realizzazione delle gomme consente sia la riproduzione del gioiello sia la possibilità di modificarlo. Creatività e fantasia non hanno limiti. Ecco il vero motivo del successo di questa tecnica.

Programma corso base.
Tema: corrente artistica liberty a cui si ispireranno i gioielli che gli alunni dovranno eseguire come esercizio su indicazioni dell’insegnante. Si prevede la realizzazione di un anello a fascia e un pendente attraverso l’utilizzo delle lastre e profilati in cera. Al termine delle esercitazioni, ogni singolo allievo potrà decidere quale degli esercizi realizzati in cera fondere per poi essere rifiniti. Per la fusione finale, gli oggetti in cera verranno portati in laboratori esterni e ogni singolo allievo potrà decidere in quale metallo fondere (oro, argento o bronzo). I costi del metallo e della fusione sono a carico degli alunni.
Gli insegnanti per tutta la durata del corso saranno a disposizione degli alunni per spiegazioni, informazioni e suggerimenti.
I materiali di cui ogni allievo dovrà attrezzarsi sono: lastre e profilati in cera, spiritiera, alcool, spicilli, righello, squadre, matita, carta da lucido e calibro.
Durata: 50 ore / 2 mesi
Costo: € 350 (2100 – 250 ass. 1800 docenti - 50 pubblicità)
N° posti: 6/7 allievi
Frequenza: due lezioni a settimana di 3 ore (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
Attestato: si rilascia attestato di frequenza con Patrocinio del Comune e della Provincia di Roma

Programma corso avanzato II:
Tema: artisti Laboratorio Marcoaurelio e Raffaella Ciccia a cui si ispireranno i gioielli che gli alunni dovranno eseguire come esercizio su indicazioni dell’insegnante. Si prevede la realizzazione di un paio di orecchini a verso con pietra e un pendente con snodo attraverso l’utilizzo delle lastre e profilati in cera. Al termine delle esercitazioni, ogni singolo allievo potrà decidere quale degli esercizi realizzati in cera fondere per poi essere rifiniti. Per la fusione finale, gli oggetti in cera verranno portati in laboratori esterni e ogni singolo allievo potrà decidere in quale metallo fondere (oro, argento o bronzo). I costi del metallo e della fusione sono a carico degli alunni.
Gli insegnanti per tutta la durata del corso saranno a disposizione degli alunni per spiegazioni, informazioni e suggerimenti
L’iscrizione al corso avanzato sono aperte a tutti gli allievi che hanno frequentato il corso base o che abbiano le conoscenze base dell’oreficeria.
I materiali di cui ogni allievo dovrà attrezzarsi sono: lastre e profilati in cera, spiritiera, alcool, spicilli, righello, squadre, matita, carta da lucido e calibro.
Durata: 50 ore / 2 mesi
Costo: € 350 (2100 – 250 ass. 1800 docenti - 50 pubblicità)
N° posti: 6/7 allievi
Frequenza: due lezioni a settimana di 3 ore (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
Attestato: si rilascia attestato di frequenza con Patrocinio del Comune e della Provincia di Roma

Programma corso avanzato III:
Tema: corrente artistica contemporanea – design a cui si ispireranno i gioielli che gli alunni dovranno eseguire come esercizio su indicazioni dell’insegnante. Si prevede la realizzazione di un anello con pietra, di un paio di orecchini a verso e/o un pendente con l’utilizzo della cera dura e colaggio. Al termine delle esercitazioni, ogni singolo allievo potrà decidere quale degli esercizi realizzati in cera fondere per poi essere rifiniti . Per la fusione finale, gli oggetti in cera verranno portati in laboratori esterni e ogni singolo allievo potrà decidere in quale metallo fondere (oro, argento o bronzo). I costi del metallo e della fusione sono a carico degli alunni.
Gli insegnanti per tutta la durata del corso saranno a disposizione degli alunni per spiegazioni, informazioni e suggerimenti
L’iscrizione al corso avanzato sono aperte a tutti gli allievi che hanno frequentato il corso base e avanzato II o che abbiano le conoscenze base dell’oreficeria.
I materiali di cui ogni allievo dovrà attrezzarsi sono: cera dura, cera a colaggio, seghetto per cera, lime, smerigli, frese, scaldacela, spiritiera, alcool, spicilli, righello, squadre, matita, carta da lucido e calibro.
Durata: 50 ore / 2 mesi
Costo: € 350 (2100 – 250 ass. 1800 docenti - 50 pubblicità)
N° posti: 6/7 allievi
Frequenza: due lezioni a settimana di 3 ore (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
Attestato: si rilascia attestato di frequenza con Patrocinio del Comune e della Provincia di Roma
L’associazione, nel caso di mancato raggiungimento dell’obbiettivo da parte dell’allievo, rimane a disposizione per lezioni anche individuali con prezzo aggiuntivo per tutti e tre i livelli dei corsi.

Stage di Oreficeria con il Maestro orafo Marcoaurelio

•    Design ed ergonomia del gioiello

durata : di 6 ore 
costo : di € 50 per un numero di  posti 15
n° posti: 10/15 allievi
frequenza: due incontri a settimana da 3 ore ognuno (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
attestato: si rilascia attestato di frequenza con Patrocinio del Comune e della Provincia di Roma.

•    Scelta tecnica dei diversi tipi di metallo in base alla lavorazione e al gioiello da realizzare.

durata : di 6 ore 
costo : di € 50 per un numero di  posti 15
n° posti: 10/15 allievi
frequenza: due incontri a settimana da 3 ore ognuno (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
attestato: si rilascia attestato di frequenza con Patrocinio del Comune e della Provincia di Roma.


•    Cenni storici e restauro del gioiello.

durata : di 6 ore 
costo : di € 50 per un numero di  posti 15
n° posti: 10/15 allievi
frequenza: due incontri a settimana da 3 ore ognuno (mattina o pomeriggio da definire secondo richieste)
attestato: si rilascia attestato di frequenza con Patrocinio del Comune e della Provincia di Roma.

 


Dove siamo?

Associazione Culturale ARCH LAB
Via G. Lanza 91A - 00184 Roma.
P. I. 10379671000.
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • Visite: 21117

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.