Partner News
Domenica, 06 Aprile 2008 19:39

Addio Pizzo al Teatro Piccolo Eliseo

A Roma presso il Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi dall’8 al 13 aprile

Anche per il 2008 la Presidenza della Regione Lazio, in collaborazione con le associazioni Libera, Fondazione Caponnetto, UniversitaÌ€ degli Studi ‘Roma Tre’, Centro Studi Enrico M. Salerno, realizzeraÌ€ La Settimana per la LegalitaÌ€. Cinque giorni di dibattiti, testimonianze e confronti tra i protagonisti della lotta alla mafia, delle istituzioni e della cultura ed ex detenuti che racconteranno agli oltre 2000 giovani studenti del Lazio, coinvolti nei 4 diversi progetti delle associazioni, le loro esperienze e il loro impegno per la lotta alla criminalitaÌ€ organizzata e per la cultura della legalitaÌ€.

Durante la Settimana, che si svolgeraÌ€ a Roma presso il Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi dall’8 al 13 Aprile e che rientra nel piuÌ€ ampio progetto istituzionale “Con le armi della cultura”, agli studenti verranno distribuite le magliette realizzate dall’Associazione Addiopizzo con la nuova scritta propositiva “un intero popolo che non paga il pizzo eÌ€ un popolo libero”. Quest’anno la Regione Lazio si avvale della prestigiosa compartecipazione del Ministero della Pubblica Istruzioneche parteciperaÌ€ attivamente all’organizzazione della giornata inaugurale della Settimana.
Lo scorso anno il progetto eÌ€ stato dedicato al movimento spontaneo sorto tra i giovani della Calabria all’indomani dell’omicidio Fortugno. Per il 2008 la Regione vuole proseguire a sostenere i giovani impegnati  nella lotta contro la criminalitaÌ€,
divulgando il fondamentale ruolo che in questi anni hanno avuto in Italia i ragazzi di Addiopizzo; giovani palermitani che con silenziosa tenacia hanno lavorato e rischiato in prima persona, sensibilizzando la popolazione siciliana e non solo, per la difesa dal fenomeno dell’estorsione. La lotta al racket saraÌ€ dunque il tema principale delle cinque giornate di dibattiti. I ragazzi siciliani saranno presenti per tutti i 9 incontri (mattina e pomeriggio) e racconteranno il loro percorso, confrontandosi con gli studenti della nostra regione, riportando storie, testimonianze e protagonisti.
Con loro sul palco ci saranno rappresentanti delle istituzioni, della cultura, del giornalismo, giovani artisti di fama impegnati a diffondere la cultura della legalità, ed anche
ex-detenuti che testimonieranno il loro percorso umano dalla detenzione alla libertà.
La conoscenza è spesso la chiave della libertà, e per i giovani è un diritto fondamentale che la società ha il dovere di trasmettere utilizzando ogni mezzo di comunicazione. Stimolare i ragazzi a saper scegliere è un dovere delle istituzioni.
Anche per questa edizione eÌ€ stato appositamente realizzato dal drammaturgo e regista Roberto Cavosiun nuovo spettacolo, intitolato “Addiopizzo”, che andraÌ€ inscena da martediÌ€ 8 a sabato 12 aprile la mattina alle 10,30 e il pomeriggio alle 17,00.
Domenica 13 aprile andrà in scena solo la rappresentazione pomeridiana. Tutti gli spettacoli saranno seguiti dai dibattiti. Gli incontri della mattina saranno riservati alle scuole del Lazio, quelli del pomeriggio, seguiti dai dibattiti, saranno
aperti al pubblico., oltre che ad alcune scuole di Roma. Per queste rappresentazioni pomeridiane il costo del biglietto grazie al contributo della Regione sarà di 5 euro.
Un ringraziamento speciale va al Teatro Eliseoche per il secondo anno ha contribuito con straordinaria partecipazione alla realizzazione dell’iniziativa.
Pubblicato in News Partner
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.