Venerdì, 05 Dicembre 2008 01:49

Chi ha vinto il PIVI al MEI 2008?

Scritto da Stefania Carta
Vota questo articolo
(0 Voti)
[MUSICA]

Dal 28 al 30 novembre 2008, a Faenza, ha avuto luogo la 12° edizione del MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti), durante la quale, tra l’altro, sono stati premiati i migliori videoclip indipendenti italiani.
A stabilire i vincitori è stata una giuria composta da: Piero Pompili e Vito Molinari, presidenti; Gianfranco Ruggero Miti (dirigente RAI-fiction), Michele Bovi (Caporedattore centrale TG 2), Pompeo De Angelis (regista), Fabrizio Galassi (giornalista "Kataweb Musica/LaRepubblica.it")...

Emiliano Coraretti (giornalista musicale), Sandro Marenghi (Collecchio Film Festival), David Bonato (Run Multimedia), Jonathan Ferramola (Festival internazionale "Terra di tutti"), Marino Midena (Roma Independent Film Festival), Paolo Travagnin (Icebergnews network), Virginio Dall'Aglio (Direttore del Festival del Cinema di Brescello), Guido Michelone (Critico musicale), Stefano Blasi (rivista "Tutto Digitale"), Cristiano Governa (giornalista e scrittore), Riccardo Severi (Direttore del mensile "What's Up"), Danilo Grossi (MArteLive).

Tra i riconoscimenti assegnati, quello per la Miglior Regia è andato a Simone Pellegrini, che ha realizzato il video della canzone “Soon” dei Medusa’s Spite: all’autore del clip sono stati riconosciuti un buon gusto nella scelta delle luci e delle inquadrature, un’abilità nella scelta dei tempi e una grande validità e fantasia.

Il premio per il Miglior Soggetto è invece andato a Valeria Cavagnetto e Teresa Rocco per “Sotto vuoto spinto” dei Porto Flamingo. Quello che ha fatto valere la vittoria alle due è stata soprattutto l’originalità del soggetto, un personaggio immaginario che ripercorre la storia del secolo scorso. Meritevoli anche l’adattamento grafico e la buona scelta delle immagini di repertorio presentate nel clip.

Giovanni Troilo con il video di “Piove deserto” dei Sikitikis si è classificato al primo posto nella sezione Fotografia. A lui sono state riconosciute una forte attenzione al dettaglio, nonché una grande capacità nelle riprese subacquee. La giuria ha inoltre apprezzato la ricchezza iconografica di Giovanni Troilo, che “non crea confusione ma regala armonia, originalità, eleganza”.

Altre giurie hanno inoltre assegnato i Premi Speciali, tra cui ricordiamo: il Premio Musicanimata a "Un anno in più" di Tommaso Cerasuolo, il premio Miglior Videoclip Hip Hop a “Auand” di Bad & Break Funk; il PremioTutto Digitaleper la tecnica va a “Figlio di puttana” di The zen circus + Brian Ritchie, con la regia di Stefano Poletti. Il primo posto nella categoria Miglior videoclip a carattere sociale va a “La facoltà dello stupore”, realizzato da Logovideo e Fondazione Exodus, musica di Vittorio Cosma; il Premio Bizzarro d’autore Videoklip a “Pleasure Raylways”, di Deltha Echo Papa Zulu. Il Premio Out Indies è andato a Bugo per il videoclip "C'è crisi", poi abbiamo infine la categoria Booktrailer nella quale sono stati premiati: Non mi ami ancora di Jonathan Lethem, Il Saggiatore; La città perfetta di Angelo Petrella, Garzanti; Mostri per le masse di Nino G. D'Attis, Marsilio.

Il direttore artistico del PIVI Fabio Melandri si è dichiarato entusiasta della riuscita della manifestazione, sottolineando che “Ancora una volta i lavori presentati al PIVI hanno dimostrato che talento e creatività vanno al di là di budget risicati e condizioni produttive spesso disagevoli”.

Letto 8303 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Maggio 2009 23:56
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.