Martedì, 05 Agosto 2008 11:10

Roy Paci & Aretuska: a Villa Ada Suono Global

Scritto da Federica Cardia
Vota questo articolo
(0 Voti)
[MUSICA]

Sul prestigioso palco di Roma incontra il mondo, rassegna che ha movimentato le serate estive di molti giovani, romani e non, Roy Paci & gli Aretuska hanno costruito lo scorso 16 luglio, una sapiente impalcatura di sonorità coinvolgenti, che in pochi minuti, e con un’energia fuori dal comune, ha investito il pubblico e colorato di tinte sgargianti l’atmosfera.
Un progetto nato quasi per gioco, quello capitanato dall’originalissimo artista siciliano, ma diventato ormai un fenomeno irrefrenabile della scena musicale italiana.

Innamorato del concetto di “melting pot” sonoro e stregato dal fascino irresistibile della sua tromba, Roy Paci nei suoi lavori continua ad arricchire di nuovi spunti e sfumature lo stile, o meglio il mix di stili, che alla fine dei giochi rappresentano il vero punto di forza della tribù Aretuska.

Durante una classica serata romana calda e senza vento, il popolo di Villa Ada ha ballato sulle note dell’ultimo album Suono Globàl, che già dal titolo dichiara, con una certa presunzione, gli intenti del progetto: non più un suono locale, caratteristico e perfettamente identificabile, ma per l’appunto un suono globale, che si nutre di frammenti presi in prestito dalle realtà musicali più disparate.
Dal vivo Roy Paci & gli Aretuska sono un concentrato di trasporto e di entusiasmo: sul palco si esibiscono musicisti di alto livello che sanno unire, in una formula unica, qualità e passione, istinto e professionalità. Un certificato di garanzia insomma. E che non manchi mai il feedback con il pubblico: con un carisma invidiabile Roy Paci dialoga, coinvolge, unisce… e il suo pubblico lo segue ammaliato, raggiungendo il culmine dell’esaltazione sulle note di quel pezzo che è impossibile non aver ascoltato in radio almeno una volta, “Toda joia toda beleza”, il fortunato singolo che vede la partecipazione di un Manu Chao sempre in splendida forma.

Si sono esibiti sul palco:
Roy Paci: voce e tromba
Cico Mc: voce
Massimo Marcer: tromba
Giorgio Giovannini: trombone
Gaetano Santoro: sax
Peppe Siracusa: chitarre e cori
Skalabrino: tastiere e cori
Roberto Melone: basso
Jah Sazzah: batteria
Anderson: percussioni

Letto 8613 volte Ultima modifica il Sabato, 25 Aprile 2009 23:36

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti