Martedì, 22 Luglio 2008 14:25

Temporary Love: un amore momentaneo per l'arte o per la moda?

Scritto da Shiba
Vota questo articolo
(0 Voti)
[GRAFFI(A)TI AD ARTE]

shibaQuesta volta siamo andati alla scoperta di un negozio di abbigliamento e accessori che nasconde qualcosa in più: Temporary Love è una boutique di moda, ma non solo è anche una galleria d’arte e un laboratorio artigianale tutto in via di San Calisto 9.

Mi chiedo: ma è davvero necessario inquadrare la creatività? Forse sarebbe riduttivo disporre un ordine e dare una specifica a quello che è un punto di incontro di più idee in continua evoluzione.
Da circa un anno e mezzo Stella Tasca e Michelangelo Brancato realizzano arte prêt-à-porter. Danno modo cioè di portarsi addosso un’opera pittorica.

L’arte si confonde spesso con la moda, grandi stilisti si ispirano continuamente all’arte e citano importanti rivoluzioni sulla visione dell’uomo. Ma la moda, fino ad ora, è solo riuscita ad ammirare e ricordare rimanendo legata ad un concetto di creatività piuttosto limitrofo. Anche Michelangelo Buonarroti diventava costumista per opere teatrali di magnificenza, la sua arte però era riservata ad altro, la sua arte studiava l’uomo non lo vestiva.
In questa galleria/negozio un altro Michelangelo, illuminato dalla sua buona Stella, ha “rubato” tele ad artisti emergenti e li ha trasformati in borse. Non si tratta di stampe o di emulsioni fotografiche, è il vero dipinto che diventa accessorio. Nel laboratorio di San Giovanni si protegge, con procedimenti vari e segreti, il lino rinforzato, un tessuto militare prodotto tra gli anni ’60 –’80, che viene utilizzato dagli artisti come tela per le loro opere ed è il materiale base con cui si realizzano le borse. Opere d’arte a cui manca la cornice, direi!

Artisti più o meno emergenti vengono ospitati con le loro opere e invitati a collaborare a questa nuova sfida. Abbiamo riconosciuto gli occhioni dei personaggi fantastici di Alessandra Fusi, che ha partecipato quest’anno al MArteLive nella sezione pittura. Se le sue realizzazioni sono sognanti e dolci, inquietanti e dissacranti sono i diari fotografici di Sten anch’essi trasformati in sacche dall’impatto crudo. Questi sono i “ricordi” di passate collaborazioni. Attualmente sono tre le mostre in corso: Federica Fumaroli, Karenina Fabrizzi e Yuri Degola che mescolati tra loro creano un connubio di sguardi infantili dietro un cannocchiale per osservare ombre effimere e iniziali incisive per sottolineare personalità.

Stella e Michelangelo sono due artigiani dell’arte e della moda per cui è difficile dividere le due cose. Fondamentale è invece mantenere l’unicità del nuovo prodotto artistico. L’opera d’arte è la coscienza di un pensiero e diventa la memoria dello stesso mentre una borsa non è che un prodotto, la sua vita sarà relativamente breve, ma sicuramente intensa!
In una galleria le opere vengono ospitate per un tempo limitato, a Temporary Love l’opera d’arte viene trasformata in un oggetto d’uso quotidiano che diventa una piccola porzione d’arte a portar via!

www.temporarylove.net www.myspace.com/temporarylove_roma
Letto 7091 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Aprile 2009 10:18
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.