''Fleur'' e il teatro di gesti in scena al Cantiere

e in compagnia unicamente di una statua musicale che alterna musiche del passato a musiche del presente.

In “Fluer”, questo il titolo dell’opera scritta e interpretata da Tonino Scalia, musica e recitazione convivono e dialogano senza perdersi l’una nell’altra. La selezione musicale è curata da Anna Laura Longo, che è anche compositrice dell’ultimo brano, per pianoforte e che fa da cornice all’ultima scena, un ultimo quadro ironico e benevolo, pieno di speranza.

Tra numerose citazioni del cinema muto da Charlie Chaplin a Buster Keaton, il nostro protagonista insegue i suoi sogni e persegue la semplicità: vola con un palloncino immaginario, si innamora di una donna ritratta in un quadro, alleva un pulcino, mostra al pubblico la variopinta scenografia di un teatrino di cartone che cozza contro l’essenzialità e la non finitezza della scenografia entro cui lui stesso si muove.

“Fleur”, presentato dall’Associazione Culturale “La Bottega dei Varii”, sarà in scena per tre serate a partire dal 13 marzo, alle 21.30, presso il teatro “Il Cantiere” di Trastevere.
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.