“The Tragedy of Macbeth and Baby Macbeth”, rivisitazione in prima nazionale

Dal 26 febbraio al 2 marzo, alle 21.15, sul palcoscenico del Teatro “La Comunità”, in via G. Zanazzo, 1

Il Macbeth vissuto da una comunità nomade, tra povertà e violenza, in un ritorno alle radici di pietra e sangue del genere umano, in netta contrapposizione con una visione della società civile  moderna e razionale.
In questo allestimento di Alberto di Stasio si ritrova una visione fiabesca e mitica, dura e arcaica;  dal materiale denso e archetipico della tragedia di William Shakespeare vengono portati in primo piano i corpi, l’oscurità, i foschi presagi di sforuna, viene lasciata in disparte la questione del potere, in favore delle tragedie umane di una comunità ai margini della modernità.
Il regista Alberto di Stasio dà anche corpo al personaggio di Macbeth, nel ruolo di Lady Macbeth Luna Romani, mentre Luigi di Fiore è Banquo.
Lo spettacolo sarà in scena in prima nazionale al Teatro “La Comunità” di via G. Zanazzo, 1 (tel. 06 5817413) dal 26 febbraio al 2 marzo, alle ore 21.15.
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.