ARTSHARING LAB&GALLERY nuovo partner di MArteLive

logo artsharingArtSharing lab&gallery è partner di MArteLive

Premio ArtSharing Roma Finale regionale Lazio 2018: Il premio consisterà nella possibilità di assegnare una residenza artistica e organizzare una mostra, della durata minima di 6 giorni, per uno o più artisti tra i finalisti delle Arti Visive negli spazi espositivi di Art Sharing Roma, entro giungo 2019.

Premio Speciale ArtSharing Roma Biennale MArteLive 2019: Il premio consisterà nella possibilità di assegnare una residenza artistica e organizzare una mostra, della durata minima di 6 giorni, per uno o più artisti tra i finalisti delle Arti Visive negli spazi espositivi di Art Sharing Roma, entro marzo 2020.

 

IL MANIFESTO DI ARTSHARING LAB&GALLERY

ArtSharing è un sogno che si realizza.
Un luogo fisico e mentale 
dove gli artisti possano incontrarsi fra loro
dove il pubblico possa incontrare gli artisti
dove si possa parlare di arte
senza paludamenti istituzionali e senza vincoli.

Una galleria dove far crescere progetti.
Un laboratorio condiviso in coworking dove chi non ha un posto per realizzare le sue idee possa averne uno.

ArtSharing è una filosofia di economia circolare.
Sharing è letteralmente “compartecipazione”
E’ una risposta positiva e ottimista al clima di solitudine e sospetto che ci circondano.
E’ un luogo in cui ciascuno riceve e dona qualcosa.
E’ una porta aperta.
E’ “terapia della bellezza” condivisa tra tutti: 
bellezza dello spirito,
bellezza dell’apprendimento
bellezza della condivisione
bellezza della felicità di progettare qualcosa insieme.
Perché l’Arte è bellezza non solo e tanto formalmente, quanto nella sua naturale e intrinseca capacità di parlare a chiunque senza fare distinzioni di alcun genere. L’Arte parla al ricco e al povero al colto e all’incolto all’adulto e al bambino.
L’Arte sa usare registri diversi, sempre adatti al suo interlocutore In cambio richiede solo disponibilità di spirito e voglia di ascoltare con attenzione.
ArtSharing vuole essere una speranza
Sarai capace di metterti in gioco?

Chi siamo.

Come dichiarato nel “manifesto”, ArtSharing nasce da un progetto di partecipazione e di collaborazione: associazione culturale e galleria d’arte, offre uno spazio di incontro tra artisti e tra artisti e pubblico, proponendosi di interagire aprendosi alle proposte del territorio e dando spazio anche a progetti inusuali o di artisti emergenti.

ArtSharing nasce anche con l’idea di offrire un punto di appoggio ad artisti non romani o non italiani che siano presenti in città per la partecipazione ad un progetto e che non abbiano uno spazio dove realizzare il proprio lavoro. L’obiettivo è la creazione di una rete solidale con gallerie e laboratori sparsi in altri luoghi del mondo.

Inoltre, in linea con la filosofia della sua fondatrice – lo storico dell’arte Penelope Filacchione - ArtSharing ha tra gli obiettivi statutari la promozione del turismo culturale proponendo itinerari di visita insoliti sia nella città di Roma sia fuori, nonché lavorando assieme alle guide abilitate per la realizzazione di progetti di turismo consapevole ed ecosostenibile.

Come associazione / galleria ArtSharing è aperta anche ad offrire le proprie competenze ai giovanissimi, proponendo percorsi di alternanza scuola lavoro per gli studenti di liceo, in particolare per i futuri giovani artisti o imprenditori nel mondo dell’arte, affinché possano sperimentare il dietro le quinte di una galleria.

La galleria di ArtSharing.
ArtSharing dispone di una galleria su due livelli: 50 metri quadrati al livello strada, pavimentati in legno, più altri 19 metri quadrati di ballatoio che gira attorno allo spazio raggiungibili con una scala a chiocciola.
L’altezza complessiva dello spazio centrale è di oltre 5 metri, l’altezza disponibile sotto il ballatoio è di circa 270 cm (tranne la parete di fondo, alta 240 cm), sopra il ballatoio 240 cm.
Tutte le pareti sono attrezzate con carrelli ed aste professionali da esposizione per un totale di oltre 12 metri lineari e 25 aste disponibili. Il sistema è dichiarato per 300 kg di peso ad asta.
Due pareti sono inoltre attrezzate con mensole per quadri (o libri d’artista) per circa 5 metri lineari.
Al centro del soffitto, a 5 metri di altezza, è disponibile un gancio di ferro con predisposizione di allaccio all’elettricità per eventuali installazioni sospese.
L’intero spazio è attrezzato con plafoniere led e faretti led orientabili per l’illuminazione delle opere.
ArtSharing dispone inoltre di 10 basi da scultura di base 40 x 40 cm in polistirolo rivestito ad alta densità:

  • 5 basi alte 90 cm
  • 5 basi alte 100 cm

L’impianto elettrico è a norma.
Lo spazio è riscaldato, servito da un bagno grande (larghezza porta disabili con maniglione) e attrezzatura minima da cucina (frigorifero, bollitore, macchina del caffè, forno elettrico, stoviglie varie) per servire aperitivi durante i vernissage ed altre occasioni.
E’ possibile ospitare comodamente sedute 22 persone su sedie e poltrone durante le conferenze.
La galleria è dotata di telo per proiezioni avvolgibile, proiettore e pc.
Per esporre nella galleria è necessario sottoscrivere la tessera associativa di ArtSharing, comprensiva di assicurazione R.C.

Il laboratorio di ArtSharing
Al piano seminterrato si dispone di uno spazio riscaldato e asciutto di circa 30 metri quadri, altezza del soffitto 270 cm, raggiungibile dal piano strada attraverso una scala dritta, larga 70 cm.
Lo spazio ha una finestra cha apre su un giardinetto condominiale ed è quasi interamente rivestito di mattonelle bianche a parete. E’ pavimentato in pvc a bolli grigio chiaro.
Dispone di due tavoloni da lavoro, basi per scultura, sedie, illuminazione da tavolo e da soffitto.
Un ripostiglio di circa 5 metri quadri è disponibile per riporre lavori in corso e attrezzature.
Nel laboratorio è presente una vasca di acqua corrente e una linea elettrica dedicata per macchinari speciali (forno per ceramica e simili), per un totale di 6 kw.
E’ possibile oscurare completamente la luce del laboratorio per workshop di camera oscura, stampa in cianotipia etc.
Lo scopo di questo laboratorio è metterlo a disposizione di artisti in compartecipazione o per la realizzazione di progetti site specific con eventuali residenze.
L’uso dello spazio richiede una partecipazione economica alle spese (eventualmente anche con sponsor), la sottoscrizione di una tessera associativa comprensiva di R.C., il rispetto di alcune regole basilari di buona convivenza.
NB TUTTO LO SPAZIO DELLA GALLERIA E DEL LABORATORIO E’ DOTATO WI-Fi CON FIBRA AD ALTA VELOCITA’, INFISSI ANTI EFFRAZIONE E  IMPIANTO D’ALLARME.

I servizi di ArtSharing
Il presidente e fondatore di ArtSharing è Penelope Filacchione, storico dell’arte e curatore con esperienza associativa trentennale, docente universitario da oltre 15 anni, docente presso le Scuole d’Arte e dei Mestieri di Roma Capitale, docente per i master di I e II livello presso la Link Campus University per la quale ha curato anche progetti espositivi. Ha diversi collaboratori qualificati, che vengono scelti di volta in volta secondo il progetto da realizzare.
ArtSharing offre servizi di curatela e ufficio stampa per mostre ed eventi sia nel proprio spazio sia in esterno, valutando inoltre l’accoglienza e la curatela di progetti espositivi nel proprio spazio proposti direttamente dagli artisti. Offre visite guidate, conferenze, organizzazione di viaggi culturali in Italia e all’estero con personale specializzato, laboratori per bambini, workshop per adulti, stage universitari e post universitari, formazione di studenti in alternanza scuola lavoro.
I servizi hanno una quota di partecipazione variabile che viene calcolata secondo le richieste specifiche. Per accedere ai servizi è indispensabile sottoscrivere la quota associativa e la relativa assicurazione R.C.

ArtSharing ad oggi (aprile 2019)
ArtSharing è nata a settembre 2018 per soddisfare l’esigenza di uno spazio da gestire secondo il progetto indicato dal manifesto ed è ancora giovane.
Al momento sono stati realizzate due call per artisti con relative mostre:

  • “Natale in arte – perché regalando un’opera d’arte si è felici in tre”. Mostra di affordable art.  (1-9 dicembre 2018)

Il progetto è nato da Penelope Filacchione prima della fondazione da ArtSharing ed ha come obiettivo avvicinare al mercato artistico un pubblico che normalmente non acquisterebbe arte in un ambiente che non sia quello convenzionale delle gallerie: la terza edizione ha avuto come tema “2D/3D=5D scultura e fotografia a confronto”

https://www.artsharingroma.it/calendario/mostre/16-2d-3d-uguale-5d-scultura-e-fotografia-a-confronto-natale-in-arte-2018

  • “Arte in tasca” Mostra di affordable art di piccolo formato. (16-24 febbraio 2019)

Tutti abbiamo bisogno di un sorriso, di un momento di conforto: sarebbe bello avere delle opere d’arte tascabili (o da borsetta) da portare ovunque, magari per personalizzare la camera di un albergo durante un viaggio o semplicemente per godere di un momento di poesia durante una fila alla posta, nella folla di un bus, in un luogo ostile come un ambulatorio medico o una stanza d’ospedale. Tascabili come i mitici pocket che hanno cambiato la storia della lettura, fedeli compagni di viaggio, capaci di farci vivere in mondi paralleli anche nelle situazioni più difficili. Da qui l’idea dell’Arte in tasca: l’arte è un racconto, quindi opere tascabili, che raccontino qualcosa a chi le osserva, che suscitino un sorriso o un pensiero. 

https://www.artsharingroma.it/calendario/mostre/20-arte-in-tasca-affordable-art-di-piccolo-formato

ArtSharing è galleria partner del Mese della Fotografia con due mostre e un talk:

http://mesefotografiaroma.com/eventi/?action=tribe_photo&tribe_paged=1&tribe_event_display=past&tribe-bar-search=artsharing+roma

http://mesefotografiaroma.com/evento-mfr/ibidem-antonio-volpone/

  • SURREALISMI: in collaborazione con CSF ADAMS (Luisa Briganti, Roberta Marsigli, Katia Rossi e opere collettive) dal 14 al 20 marzo. 
  • IBIDEM - ASTRAZIONI NECESSARIE, personale di Antonio Volpone: Vernissage sabato 23/03 h.18.00. Apertura: giorni feriali h.15.00-21. Sab. e Dom 10.30-13.00 / 15.00-21. Lunedì chiuso.

https://www.artsharingroma.it/calendario/mostre/30-antonio-volpone-ibidem-astrazioni-necessarie-a-cura-di-penelope-filacchione-vernissage-sabato-23-marzo-h-18-00

A partire dal 6 aprile ArtSharing presenterà: David Renka – Riflessioni (6-14 aprile 2019)

https://www.artsharingroma.it/calendario/mostre/34-david-renka-riflessioni-6-14-aprile-2019

Il 4 maggio ArtSharing Roma sarà presente con una performance di Vittorio Sordi presso il MAAM  Museo dell’altro e dell’altrove di Metropoliz_città meticcia in occasione del Festival del Mediterraneo Antirazzista

http://www.romatoday.it/eventi/vittorio-sordi-maam-4-maggio-2019.html?fbclid=IwAR1lSY_FlpXArS6vIa7OJJZSM0ZJhY--mqrHmPoT9QQsGkHixd3kMxCXiHE

E’ inoltre in fase di organizzazione un evento presso un ente istituzionale che si terrà durante la Rome Art Week 2019.

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.