Zimbalam PromoContest: i vincitori

Molto tempo fa quando si parlava di DIY, autoproduzioni e artisti indipendenti venivano immediatamente in mente immagini di gruppi rock o hardcore alle prese con furgoni scassati in cerca di una data o di un tetto. Poi il ‘vivere indipendentemente dalle major discografiche’ si è espanso a macchia d’olio in tutte le categorie e generi.


Zimbalam assiste a tutto questo attraverso gli artisti che decidono di vendere la propria musica sugli store online, e il PromoContest è nato per dare un supporto ai musicisti la cui auto-imprenditorialità li ha portati a quel fatidico punto, quello in cui hanno solo bisogno di una spinta.

La qualità di musicisti che hanno partecipato al nostro contest ci ha messo in crisi, non siamo riusciti ad arrivare a un solo vincitore, ma abbiamo deciso che più artisti meritavano il nostro supporto.

 

I nomi dei vincitori del PromoContest sono: Osvaldo Supino e Daniele Celona.

Due musicisti completamente differenti per genere, ma incredibilmente vicini come atteggiamento.

Osvaldo Supino ha applicato nella pop dance quello che gli artisti indie fanno con la loro musica: ha sciolto un contratto discografico che lo legava troppo, ha costituito un gruppo di lavoro e ha deciso di controllare e gestire ogni suo aspetto, da quello musicale a quello di immagine.

Questa scelta, apparentemente rischiosa, lo ha portato a espandere il suo pubblico oltralpe e oltre oceano nella maniera più semplice: attraverso MySpace.
Il rischio lo ha corso sciogliendo il contratto che lo legava a una coppia di successo come Alfredo Cerruti eDado Parisini, (lo staff produttivo di, tra gli altri, Laura Pausini, Nek, Marco Carta, ndr), con i quali ha lavorato per tre anni.
Finito il rapporto con Cerruti/ParisiniOsvaldo inizia a mettere demo su MySpace (parliamo di più di 5 anni fa) dove è entrato in contatto con l’autore Charlie Mason (Miley Cirus, BoA), affascinato dalla sua musica e dai suoi video. La collaborazione inizia subito a dare i suoi frutti e altri autori internazionali si affacciano alla casella mail di Supino, questo in concomitanza con apparizioni live in Inghilterra, Germania e Svizzera.
Il web è stato il suo nuovo strumento di promozione e gli ha portato un po’ di visibilità anche in terra italica diventando uno degli artisti più cliccati, ma anche più discussi a causa dei suoi video.

Il PromoContest lo ha premiato con i tre mesi di promozione da parte de L’Altoparlante e il passaggio a BelieveDigital.

Il video di “Mannequinz“:

 

Osvaldo Supino Sul web:

..:::..

Daniele Celona è un cantautore, ma utilizza il rock come mezzo di trasporto di note e contenuti. Lo spessore delle sue composizioni, la potenza delle sue parole, la passione che riesce a metterci, tutto questo esplode dalle casse ascoltando il suo album “Fiori e Demoni”.

Anche lui, come Supino, viene ammaliato dalle proposte major, ma ne esce “con le ossa rotte e qualche aneddoto” come spiega a Ustation Musica; da quel momento si rinchiude in se stesso scrivendo e componendo.
Inizia nuovamente ad innamorarsi della forma concerto dopo aver prodotto alcune band torinesi, con una di esse (i Nadàr) ritorna in studio per suonare quello che sarà il suo disco “Fiori e Demoni”: viene immediatamente adocchiato dalla Ghost Records che si occuperà di promuoverlo.
Nello stesso periodo, insieme allo scrittore Matteo DeSimone, realizza il reading Denti Guasti con la partecipazione di Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli Orrori che si butta sul progetto con tutto il suo entusiasmo ‘contaminando’ nuovamente Celona.
Daniele è stato artista della settimana Zimbalam il 13 luglio e successivamente intervistato da Ustation.
Il PromoContest lo ha premiato con l’inserimento nel network di ArciReal e nelle proposte 2013 per La Rete dei Festival.

Il video di “Acqua“:

 

Daniele Celona sul web:


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti