Mercoledì, 08 Dicembre 2010 17:07

Roma Videoclip 2010

Scritto da Alessia Grasso
Vota questo articolo
(0 Voti)
[CINEMACITTA’]

Alessia_GrassoiLo si sa, spesso sono la parte essenziale di una pellicola Cinematografica, le musiche. Eppure qui, in questo contesto, tocchiamo il reparto degli osannati Videoclip e dei loro grandi protagonisti. Pubblicizzando la pellicola, l'arte del video e della musica si mescolano, ottenendo piccole quanto preziose opere cinematografiche.

Il Roma Videoclip 2010, giunto ormai alla sua ottava edizione, è considerato uno degli eventi più importanti della capitale: dedicati al mondo dei videoclip tratti dalle colonne sonore dei film, la kermesse è stata ideata e organizzata da Francesca Piggianelli, in collaborazione con Act Multimedia.
Il cinema incontra la musica” , è questo lo slogan che accompagna l'ottava edizione ed è così che inizia la festa, nell'evento condotto da Antonella Salvucci, con la presenza della Madrina Benedetta Paravia, portavoce di “A.N.G.E.L.S.- Associazione Nazionale Giovani Energie Latrici di Solidarietà” e nota, grazie all'omonimo brano artistico, con il nome d'arte Princess Bee e in gara con il suo videoclip “Shock Me” di Fabrizio Cestari.
Attraverso la partecipazione dei tantissimi personaggi dello spettacolo, come produttori, attori, cantanti, registi e distributori, nella sera del 25 Novembre, la Sala Fellini dei Cinecittà Studios si è paolo-briguglia-max-gazze-e-rocco-papaleodipinta dei colori dell'intrattenimento: Federico Zampaglione, Valerio Mieli, la band Lost, Paolo Zanardi, Max Gazzè e molti altri, come il regista dei due videoclip dedicati al film di Paolo Virzì, “La prima cosa bella”, Simone Manetti, hanno interamente contribuito a massificare il successo di un evento che ha ormai fatto la sua storia.

In collaborazione anche con il Circolo degli artisti, il 21 Novembre,  per il Premio Roma Videoclip Indie, si è tenuta una proiezione dei videoclip indipendenti selezionati, in presenza dei diversi artisti, registi e produttori. Nel corso della serata è stata data anche la possibilità, attraverso le svariate opere proiettate all'interno della Red Room, di far votare il pubblico con delle schede da compilare.
Queste ultime hanno decretato i vincitori nella serata delle premiazioni, facendo salire sul palco due band emergenti come i Neuma (con i registi Cristan Liotine e Mario Vivenzio) per il brano “Persi” e i This Order con il brano “Late Empire” (diretto da Marco Bizzarro).
Ed è sempre sorprendente, ancora di più utile, che festival o eventi, riescano a dare spazio al mondo dei giovani esordienti, a chi lavora sodo per raggiungere vette più alte, di professionalità certa e duratura. Una possibilità davvero grande non solo per premiare i grandi artisti odierni, ma anche per gettare luce sui talenti nascosti, visibili alle importanti distribuzioni nel corso di una semplice quanto significativa serata.
Perchè come ci mostra il videoclip dei Mambassa, la vita intera è un Casting, dove costantemente ci si richiede una prova, non sempre destinata ad andare a buon fine.
Ce ne sono troppo poche, la strada è ancora stretta e qualche sogno a volte si spegne, ma è per questo che dobbiamo rammentare e dare valore a chi, ogni tanto, ci dà le chiavi del portone.

Vincitori 2010:
Premio Pubblico del Circolo degli Artisti Sezione Indie
-I Neuma “Persi” (regia Cristian Liotine e Mario Vivenzio)
-Thisorder “Late Empire” (regia Marco Bizzarro)

Riconoscimento speciale Organizzazione:
-I Fonderia, con Barbara Eramo, il regista Antonello Schioppa e l'attore protagonista Stefano Fregni

Premio Special Award “il cinema incontra la musica”:
-Malika Ayane “La prima cosa bella” (regia Simone Manetti)
-Virginiana Miller “Acque Sicure” (Film “La prima cosa bella” regia Videoclip Simone Manetti)
-Marco Gallo “Island Dream” (interpretata da Sabsha Barbot)
-band Lost “Il cantante” (regia Gabriele Paoli)
-Paolo Zanardi “Arbeit Macht Frei” (regia Peppe Toia)

Premio All Stars:
-Mambassa “Casting” (regia Lucio Pellegrini)

Special Award:
-Max Gazzè “Mentre Dormi” (colonna sonora film “Basilicata Coast to Coast” regia Rocco Papaleo)

Riconoscimento Videoclip:
-Sal Da Vinci “Orologio senza tempo” (regia Gabriele Paoli)

Premio rivelazione Colonna Sonora:
-Francesco Zampaglione e Andrea Moscianese (Film “Shadow”, regia Federico Zampaglione)

Premio miglior composizione:
-Louis Siciliano (film “Happy Family”, “Due vite per caso”, “20 sigarette”)

Premio Miglior Videoclip Opera Prima:
-Valerio Mieli  “Parla piano” (interpretato da Vinicio Capossela)

-Premio al regista Marco Carlucci per “Timida” (Modà), “Il Sociale con Vacanze in Italia” (interpretata da Edoardo Vianello & Avim-B), “Ci devi credere” (dedicata ai ragazzi abruzzesi e alla squadra Aquila Rugby)

Premio International:
-Matteo Bernardini “Ooh Yeah” (Moby)

Anteprima nazionale:
-band Controtempo “Come Bud Spencer e Terence Hill” (regia Marco Gallo)

Premio miglior coreografia musicale:
-Pizzica e danza indiana tratto dal film “Oggi sposi”, regia di Luca Lucini

-Premio per “Baciami Ancora” eseguito da Jovanotti (regia Gabriele Muccino)
-”50 mila” eseguito da Nina Zilli (regia Naù Germoglio) tratto dal film “Mine Vaganti”

Alessia Grasso

Letto 8095 volte Ultima modifica il Mercoledì, 08 Dicembre 2010 17:20
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.