Martedì, 30 Novembre 2010 12:33

Scusi, che ce l’ha un limone?

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
[TEATRO]

ScusiCheCeLhaUnLimone016selROMA- Questo il titolo della performance che già di per sè ne presagisce la spettacolarità, colorito dal suo essere commediante e insaporito dagli accenti romagnolo e romanesco a confronto, performance firmata e diretta da Bruno De Stephanis in scena dal 16 al 19 dicembre nella Sala Fabrizi del Teatro Petrolini.

Una commedia contestualizzata nella Roma dei nostri giorni e collocata in un prestigioso condominio di Piazza Mazzini, la cui chiave narrativa è il rapporto di vicinato: un rapporto che non è sempre vissuto e idealizzato nell’immaginario collettivo in ugual modo, ma diverge e a volte curva le traiettorie per i motivi più disparati.

Ed è proprio la vicenda di due dirimpettaie a tessere la trama con le loro vicissitudini quotidiane; cucita sulle due attrici comiche protagoniste, Monica Viale e Cristina Galardini e soprattutto sulle peculiarità delle loro personalità, che fanno di questa rappresentazione una commedia spassosa e divertente, con quel pizzico malinconico-saturnino nello sviscerarsi degli eventi che ha fatto brillare gli occhi al suo pubblico.
La prima nei panni di Ornella, una casalinga che da anni vive in quel condominio e che concepisce ilScusiCheCeLhaUnLimone003sel vicinato non come un rapporto forzato, ma una possibilità di amicizia e condivisione. Una donna cordiale e disponibile, una vicina vecchio stampo, che cerca con gli altri un rapporto stabile perchè crede nella possibilità di una buona riuscita, ma anche per sopperire a delle mancanze che non potranno mai più esser colmate. Ad Ornella si contrappone però la figura di Federica, aspirante attrice e nuova condomina che condividerà con la prima il pianerottolo. Ma Federica a differenza di Ornella non vede nel vicinato una possibilità di incontro, ma definisce sin da subito gli spazi e le distanze, all’insegna del rispetto e della libertà altrui.
E questa contraddittorietà determinerà un susseguirsi di incontri e scontri tra le due, dove inevitabilmente ognuna esprimerà il proprio pensiero dominante giungendo anche ad un allontanamento. Finchè poi l’assoluta sincerità di Ornella, il suo dare senza nulla chiedere in cambio, il suo spirito così umano prevarrà sui preconcetti di Federica, spalmandosi in un ventaglio di ironia e di ilarità.

Maria Logroio

Letto 18610 volte Ultima modifica il Mercoledì, 01 Dicembre 2010 14:36

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti