"Mio caro Scott, mia carissima Zelda"

Il 23 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Comunale di Tivoli andrà in scena "Mio caro Scott, mia carissima Zelda"

“Chissà com’era lei. Lei, capelli corti sulla nuca e labbra morbide. Lei grigio azzurra, azzurra e rosa come un piumino da cipria, come una vestaglia di seta, come un ventaglio di marabù…”

Così l’incipit “Mio carissimo Scott…” di e con Gloria Sapio e Maurizio Repetto. Lo spettacolo/reading è ispirato alla struggente vicenda artistica e umana di una delle più celebri e controverse coppie della letteratura americana: Scott e Zelda Fitzgerald.

In scena i due attori rievocano le lettere, testimonianze d’epoca, le pagine dei romanzi,  intessendo un racconto vibrante di vita  e di amore, ricco, nella prosa suggestiva eppure familiare, di riferimenti a quell’eccezionale scambio intellettuale, in bilico tra mondanità e letteratura,  che esplose tra Europa e America a partire dalla metà degli anni ‘20.

Le musiche sono a cura di Silvestro Pontani, le proiezioni video di Matteo Rinaldi.
Lo spettacolo rientra nella rassegna Officina Est, progetto sostenuto dalla Regione Lazio.

{tab=L'associazione}
SETTIMO CIELO

E’ un’associazione che nasce dal desiderio di indipendenza operativa di un piccolo nucleo di artisti. La pluridecennale esperienza del gruppo cresce passando dalla realizzazione di spettacoli, corti cinematrografici, mostre, incontri, all’organizzazione di stagioni teatrali, laboratori, alla strutturazione di progetti che agganciano il linguaggio teatrale alla realtà contemporanea, facendone mezzo di aggregazione sociale, espressione di un sentire comune.

I cinque anni di permanenza nell’area della Valle dell’Aniene con i progetti Medaniene giovani – ad oriente di Roma – la casa del tè (2006/07 e 2007/08), Medaniene giovani ESTensioni (2009) – finanziati dall’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio e dall’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma e realizzati in collaborazione con l’Associazione Teatrale fra i comuni del Lazio (A.T.C.L.) e l’Unione dei Comuni del Medaniene, hanno dato a Settimo Cielo la possibilità di sviluppare e sperimentare il modus di un intervento culturale che si pone a servizio del tessuto sensibile di un corpo sociale, una didattica "del territorio", basata sull’empatia e sull’ascolto. Il nuovo progetto Medaniene giovani – innESTi operativo nell’estate 2010 e l’istituzione di Officina E.S.T – esperimenti sul territorio (progetto vincitore del bando per le Officine Culturali della Regione Lazio) per il biennio 2010/11, danno nuovo impulso e nuove risorse a quanto già realizzato, potenziando le possibilità di intervento di Settimo Cielo sul territorio regionale.
{/tabs}

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.