I MiniK Bros all'esordio discografico - Premio Speciale Musica MArteLive 2008

Il 13 novembre al Contestaccio alle ore 22.30 e il 15 novembre alle Carrozzerie di San Lorenzo alle ore 23.00 verrà presentato L'Ultimo, album d'esordio dei Mini K Bros, vincitori premio Megasound Records che li ha scelti tra i finalisti del MArteLive 2008 offrendo loro una produzione discografica che in pochi mesi si è concretizzata dando vita a "L'ultimo" che sarà disponibile dal 4 dicembre 2008 nei migliori negozi di dischi e digital music store (distribuzione Megasound/ITunes Store/Nokia).

Mini k Bros è una crew nata nel 1999 dall'incontro di Mini K e Mastro, polistrumentisti romani malati di funk e di amore per le strade di Roma, che iniziano a comporre pezzi alla ricerca del "groove", ovvero di un sound che faccia soprattutto muovere, con testi asciutti e schietti in rima, melodie ammicanti ed amabili effetti elettronici. Primo obiettivo di ogni brano: resistere alla "prova macchina", se gira bene sull'autoradio...allora è fatta.


Tanti live nei locali di Roma che hanno fatto crescere l'onda Mini K al ritmo di un pop-funk-rock trascinante, orecchiabile senza banalità, che trasuda energia tale da sollevare, contro ogni resistenza, anche i corpi più fedeli alla gravità terrestre, tutti uniti dietro al ritmo di brani storici del gruppo come "Ahoo", "Finché ci sei te" o "Il Traffico di Roma".

L'Ultimo è un album desiderato e collaudato da tempo sulla strada, in mezzo al popolo della notte, a quell'onda anomala di gente in continua espansione che segue i Mini K da un locale all'altro. Il ritmo travolgente del funk è la radice di quasi ogni brano, con loop incalzanti di batteria cui si aggancia sempre un bel giro di basso, armonizzato da riff di chitarre graffianti, sinth ed effetti elettronici ben calibrati. I testi parlano chiaro, duro e secco, senza troppi giri di parole, ma sanno farsi ascoltare bene e soprattutto cantare.


Tredici i brani di questo godibile album. Si va da canzoni d'amore sui generis ("Ahoo", "Delicatamente", "Finché ci sei te") a piccole cronache di un ragazzo di Roma, che cresce tra la strada (la cover di "Ragazzo di Strada" dei Corvi), il "Traffico di Roma", la crew della notte ("Dimmi tu"), la voglia di dire "Oggi non lavoro", senza prendersi mai troppo sul serio ("L'Ultimo", "Sottovuoto") ed ironizzando sempre sul perbenismo ed i luoghi comuni della società ("Venditi Bene").



I Mini K Bros sono:

Mini K – voce, chitarre
Mastro – voce, chitarre
Francesco Aliotta – basso
Vieri Baiocchi – batteria
Daniele Mungai – campionatori e cori
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.