Grande successo per i Nobraino. Guarda e commenta sul sito della RAI!

nobraino_parlaconme

Grande successo per i Nobraino durante la prima serata che li ha visti ospiti nel salotto di Serena Dandini. E' on line sul sito della Rai il video integrale della puntata. Tante risate e buona musica e qualche gag epocale... Clicca qui e ascolta la puntata!

Sostieni la band e invia un tuo commento all'indirizzo mail della trasmissione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Il gruppo rivelazione della scena indie italiana continua il suo tour in tutta Italia, facendo tappa nel programma della Dandini. Ancora una volta i Nobraino confermano di essere una delle band più promettenti della scena musicale italiana degli ultimi anni. Dopo il successo che stanno ottenendo con i live in giro per tutta Italia, ora saranno ospitati nel “salotto” di Parla con me, la trasmissione di Serena Dandini in onda dal martedì al venerdì dalle ore 23:20 su Rai Tre.

Dopo nomi del calibro di Elio e le Storie Tese, Velvet e Mario Biondi, anche i Nobraino ci delizieranno con la loro musica e le loro esibizioni che si alterneranno ai vari momenti del programma, per un risultato finale di sicuro sorprendente.

 

BIO
nobraino_pallaCosa direste sapendo che il bassista in realtà e' un pivot? E che il chitarrista e' un'ala, mentre il cantante una guardia?
Ovviamente il batterista, piccoletto, e' un playmaker. Proprio così, i Nobraino nascono come squadra di basket
nella bassa Romagna degli anni novanta. Una squadretta di quartiere che perde quasi tutte le partite e che la sera si ritrova nei magazzini della palestra dove hanno messo in piedi una piccola sala prove.
Questi sono i Nobraino, un gioco vale l'altro e  almeno ci siamo spiegati l'altezza media. Ma il quinto? Lui continua con la pallacanestro, gli va decisamente meglio, ma non per molto.

Nel 2006 i Nobraino lasciano definitivamente la carriera agonistica per dedicarsi alla musica e sotto la produzione di Andrea  Felli realizzano il loro primo album: "The best of Nobraino". E’ chiaro che i quattro non hanno perso la passione per il gioco che viene trasportata nella loro musica sotto forma di una grande autoironia e voglia di divertirsi, un atteggiamento quasi da "non musicisti" che li porta  a non prendersi troppo sul serio e a portare all'esasperazione l'immagine delle rock star. tuttora nei live e' si percepisce quello spirito iniziale, e piu' che una band a volte sembra di avere davanti proprio una squadra.

IL BEST OF NOBRAINO nato per il canale indie, riscuote un ottimo riscontro, compreso il premio Imaie 2006 per il miglior album di esordio. Il 2007 è un susseguirsi di concerti e partecipazioni di ogni tipo e a febbraio 2008 vede la luce un nuovo disco “Nobraino Live al Vidia Club”, un live insolito che raccoglie direttamente dal vivo le nuove idee del gruppo con 7 inediti e due personalissime reinterpretazioni di "Morna" di Vinicio Capossela e "Ma che freddo fa" di Nada.
Il 2008 è sicuramente l'anno più importante per i Nobraino da allora oltre 200 date all'attivo calcando i  palchi più importanti della penisola dividendoli anche  con Marta Sui Tubi, Roy Paci & Aretuska, Morgan...,  e la vittoria di premi e riconoscimenti importanti come: DemoRai e Sele D'oro, band rivelazione dell'anno per MArteLive.  All'appena trascorso Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza hanno riscosso enorme successo con l'apertura del secret show del Teatro degli Orrori e con l'anteprima del loro nuovo disco (in uscita nei primi mesi del 2010 e registrato con la direzione artistica di Giorgio Canali) nello spazio MEI d'Autore. Dopo la grande serata di Repubblica Roma Rock all'Auditorium Parco della Musica di Roma, il 19 febbraio i Nobraino sono stati ospiti al dopofestival di Sanremo, quest'anno organizzato da Youdem TV.


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti