INIT - Serata annullata

Il 12 ottobre si sarebbe dovuto tenere il concerto degli UZEDA, ZEUS! e Zabaitsu all'INIT ma purtroppo siamo costretti ad annullare la data in quanto l'INIT nei giorni scorsi è stato chiuso dalle forze dell'ordine e non riaprirà in tempo per la serata del 12.

Ci scusiamo per il disagio e ci ripromettiamo insieme all'organizzazione dell'INIT stessa di riproporre la serata prima possibile!
Di seguito la comunicazione ufficiale rilasciata dallo staff dell'INIT


"Init. ha ricevuto l'ennesimo stop dopo 2 anni che venivamo lasciati liberi di lavorare sulla programmazione.  Il motivo è legato ad un esubero sulla capienza dell'ultimo evento ospitato, fatto che avrebbe dovuto e potuto portare ad una "semplice " sanzione economica di cui siamo stati fatti comunque oggetto.

Come accade dall'inizio della storia dell'INIT ci troviamo ancora una volta a dover cancellare delle date in programma per via di problemi legati ai costanti controlli di cui è fatto oggetto il nostro spazio, che prima del nostro intervento, che lo ha portato tra mille difficoltà ad essere un punto di riferimento tra i locali di pubblico spettacolo in Italia, era stato sede di un deposito ama, proprio sotto l'antico acquedotto romano San Felice, e abbandonato in seguito in uno stato di totale degrado.

Dopo aver subito negli anni passati molti provvedimenti coercitivi motivati dalla volonta istituzionale di trasformarci da associazione culturale a locale pubblico, ci troveremo per forza di cause nei prossimi giorni a dover "spostare" gli spettacoli in programma in questo inizio stagionale, in spazi gestiti , appunto, da associazioni culturali, libere di condurre  a tutt'oggi

l'attività per cui noi venivamo precedentemente interdetti.

Tutto questo a dimostrazione dell'enorme "casualità" che contraddistingue l'applicazione delle normative esistenti in materia di spettacolo a Roma. Questi problemi sono alla base delle enormi difficoltà che si trovano ad affrontare gli organizzatori di eventi culturali e spettacolo che operano nella nostra città.

In questo momento siamo in attesa della convalida o meno del pm dell'atto di sequestro, che se confermato ci farebbe perdere ulteriori eventi in programma oltre che denaro gia investito per le contrattualizzazioni degli spettacoli. Tra questi ci sarebbe anche la serata dedicata alla rassegna MArteLive.

Speriamo di non perdere ulteriore tempo e soprattutto ulteriori posti ed opportunità di lavoro per le molte persone che operano all'interno di uno spazio cosi faticosamente portato alla luce, in un settore, quello musicale indipendente, mai veramente sostenuto dalle nostre istituzioni cittadine!!!"

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.