Jacopo Mandich al MACRO

Jacopo Mandich, vincitore MArteLive 2010 per la sezione Artigianato, espone al MACRO.
15 settembre dalle 19 alle 2.00 
MACRO TESTACCIO, Piazza O. Giustiniani 4, Roma
ingresso libero



Mettere a confronto e in comunicazione differenti movimenti culturali. Questo è il punto di partenza del progetto Agorà. Il panorama dell’intrattenimento romano offre ogni giorno di più, giovani o consolidate realtà artistiche e culturali. L’obbiettivo è dare respiro ad un evento che, dall’incontro/confronto di queste diverse realtà, sviluppi una esperienza unica nel suo genere. Il mondo della pittura, della danza, della musica e della letteratura si incontrano sperimentando nuovi linguaggi. Un particolare occhio di riguardo si avrà per il mondo del cinema e per le arti audio visive in genere. È impegno imprescindibile degli organizzatori, e di quanti collaboreranno a questo progetto, contribuire a realizzare un luogo di incontro e inclusione sociale aperto alla cittadinanza attraverso esperienze di tipo culturale, artistico e di svago. Dopo il successo della scorsa primavera nello storico locale dell’Akab di Roma, Agorà si svolgerà nella suggestiva location del MACRO, il Museo d’Arte Contemporanea di Roma.


MACRO Testaccio ha sede nel complesso ottocentesco dell’ex-Mattatoio, in un’area che in questi ultimi anni si è caratterizzata per la ricchezza di manifestazioni culturali ed eventi artistici rivolti in particolare ad un pubblico giovane. Attualmente è in corso la mostra Unicità d'Italia. Made in Italy e identità nazionale 1961/2011, cinquant’anni di saper fare italiano raccontati attraverso il Premio Compasso d’Oro. CON L'ACQUISTO DI UNA CONSUMAZIONE LA MOSTRA SARA' ACCESSIBILE A TUTTI I PARTECIPANTI ALL'EVENTO AGORA' AL MACRO.



IL PROGRAMMA

GIOVEDÌ 15 SETTEMBRE 2011 INGRESSO LIBERO

Area lounge Ore 19.00 Aperitivo italo/giapponese MACRO & YAKINIKU

Area lounge Ore 19.00 Esposizione fotografica di ALICE CAMANDONA

Area lounge Ore 19.00 Esposizione opere di JACOPO MANDICH

Ingresso Ore 19.00 Esposizione opere di ULISSE POGGIONI

Area lounge Ore 20.00 INDUSTRIA INDIPENDENTE performance teatrale

Area lounge Ore 20.30 spettacolo De par le roi du Ciel

Arena cinema Ore 21.00 Incontro con gli AUTORI e PROIEZIONE FILM

Area lounge Ore 23.00 Dj Set a cura di MIGUEL SOUND

Area lounge Ore 23.00 Videoproiezioni a cura di MENTEPLASTICA



In collaborazione con Menteplastica e nella suggestiva location del MACRO, verranno proiettati i 5 cortometraggi italiani che più hanno riscontrato successo di pubblico e di critica, nei festival nazionali e internazionali. Tutt'intorno si intrecciano food e street art, con un inedito aperitivo italo/giapponese e l’incursione teatrale di Industria Indipendente, il reading De par le roi du ciel, le istallazioni di Jacopo Mandich, le opere di Ulisse Poggioni e la Mostra fotografica di Alicia Camandona. A chiusura della serata Dj set e Videoproiezioni.



I FILM IN PROIEZIONE

L'ESTATE CHE NON VIENE (2011) di Pasquale Marino, in concorso al 64° Festival di Cannes. È prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia, che realizza i lavori di allievi ed ex allievi.
Interpreti: Lucia Mascino, Lorenzo Barbetta, Nicholas Persi, Daniel Persi. Sinossi: In un pomeriggio di maggio Nicholas, Daniel e Lollo possono fare qualcosa per salvare la loro amicizia, contro un destino che vuole dividerli.

DIARCHIA (2010), di Ferdinando Cito Filomarino, ha partecipato al Sundance Film Festival 2010 e al 63° Festival del Film di Locarno.
Interpreti: Alba Rohrwacher, Riccardo Scamarcio, Louis Garrel. Sinossi: Giano e Luc si trovano in auto ad attraversare un bosco durante un temporale. Si rifugiano nella villa di Luc, e si mettono a giocare alla lotta come due ragazzini. Il gioco però gli sfuggirà di mano.

ATTO V (2010), di Piero Messina, con la supervisione di Marco Bellocchio. È prodotto dalla CSC Production, la società di produzione del Centro Sperimentale di Cinematografia e ha partecipato al Torino Film Festival 2010.

LACITTA' IN CIELO (2009), di Giacomo Cimini, ha partecipato alla 66a Mostra del Cinema di Venezia. Interpreti: Valentina Izumi, Massimo Triggiani, Stefano Fresi e Taiyo Yamanouchi.
Sinossi: Alla fine del XXI secolo, le città sono in rovina, l'aria è tossica e il sole è oscurato. Quinto è in fuga dal suo padrone, cercando rifugio nella leggendaria città nel cielo. Incontrerà Ai, un malfunzionante androide del sesso, che attende la sua disattivazione.

THE SILVER ROPE (2006), di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, partecipa al New York International Indipendent Film & Video Festival 2007. Interpreti: Andrea Tibaldi, Enrico Ciotti, Fabrizio Viganò, Eugenia Caruso. Sinossi: 2024 un gruppo di scienziati localizza l'anima di un essere umano identificandone le caratteristiche. In pochi anni, il sistema spirituale è decodifidicato dando origine ad una ingegneria dell'anima.



LIVE PERFORMANCE

INDUSTRIA INDIPENDENTE
Erika Z.Galli e Martina Ruggeri nel 2005 danno vita al progetto Industria Indipendente, collettivo artistico e di ricerca dedito alle arti visive, figurative, performative e teatrali. 8.10.88 è il loro primo prodotto teatrale originale, con cui nel 2008 hanno debuttato sui palcoscenici di festival e rassegne. Dal 2005 ad oggi, il gruppo, realizza varie personali e collettive nello scenario indipendente esponendo per Enzimi, Despatch, Roma Europa Fake Factory, Atomic e il festival Live Perfomance Meeting. Nel 2008 con Roberto Rotondo, musicista e attore, iniziano una proficua collaborazione. Viene scritto il testo The way you look tonight (2008) e 8.10.88. (2008-2009). Quest’ultimo testo è arrivato sesto nella rassegna Martelive 2009, secondo al festival “Attori nel cassetto, autori sul comò” e finalista al festival Teatri riflessi. Nel 2009 i video Untitled e Requiem for Moana per l’evento Pop-porn, nonché gli spettacoli Revolver e Trauma. Ultimo lavoro Crepacuore con Diletta Acquaviva.


APOCALIPTIC MURDER DANCE
De par le roi du Ciel, tratto dal romanzo di Sergio Gilles Lacavalla, è un dramma che mette in scena i conflitti e le violenze all'interno delle relazioni. Jeanne D'arc è una giovane donna che vive l'orrore di un matrimonio basato sulla sopraffazione e decide di ribellarsi ad esso come investita di una carica divina. Jeanne si sente come la pulzella d'Orleans e come lei si batterà in una guerra di liberazione. Al suo fianco Gilles de Rais suo luogotenente. Con lui saranno una temibile coppia di killer in giro per una Parigi disastrata ad uccidere tutti i violenti di turno. Nel percorso incontreranno e cercheranno di liberare ragazze violate come Jeanne. Espresso con una danza vigorosa e sensibile, violenta e piena di pietà; implacabile De par le roi du Ciel esprime la tragedia sul nihilst suicide pop della band rock Spiritual front.



ESPOSIZIONI

JACOPO MANDICH, scultore romano, classe 79. Subito dopo l’Accademia comincia a occuparsi di scultura con materiali di recupero specializzandosi nella lavorazione del ferro e del legno. Collabora e partecipa con gruppi e singoli artisti alla realizzazione di spettacoli, eventi, esposizioni e laboratori legati al riciclaggio artistico e alla sensibilizzazione eco-solidale. La forte passione per la materia, l’esaltazione della bellezza della natura e il profondo legame con il mondo onirico, sono cucite insieme in un vortice d’energia che rapisce e conquista l’osservatore. Assemblando scarti metallici con legno scolpito (il più delle volte avanzo di potature e abbattimenti urbani), da forma alle sensazioni e alle emozioni animando misteriose creature antropomorfe e masse dinamiche. La libertà espressiva è accentuata dall’uso di materiali “poveri” dai quali lo scultore estrae l’essenza energetica e la potenza alchemica. Le storie assorbite e sopite nei “detriti” della nostra civiltà sono i simboli di cui si compone il suo linguaggio ludico e grottesco. Trascinando dal passato forze ancestrali si propone con la necessaria attenzione eco-sostenibile contemporanea, di ispirare l’osservatore a giocare verso la libertà.

ALICE CAMANDONA è una giovane fotografa romana. Ha lavorato come assistente per il fotografo di moda Angelo Cricchi. Impegnata principalmente nella campo della moda, lavora anche per video musicali e come fotografa di scena.

ULISSE POGGIONIi, romano d'adozione, di origini toscane, classe 1985. Musicista e grafico, esordisce nelle arti figurative scegliendo una forma espressiva ibrida, a metà tra quadro e istallazione.



SPECIAL SOUND MIGUEL DJ

Durante tutto lo svolgimento della serata le musiche sapientemente mixate da MIGUEL DJ. Dal soul-funky nella sua accezione più groovy, passando per l’acid jazz fino ad approdare al beat, punk, e new wave nelle loro più eccentriche contaminazioni elettroniche. I suoi dj set hanno un beat vibrante che mescola note vintage con le produzioni nuove più interessanti.



PARTNERSHIP

Menteplastica. Davide Manca (Direttore della fotografia), Marco Careri (montatore) e Luca Luigetti (organizzatore) sono Menteplastica, un laboratorio creativo di immagini e suoni. Allievi di Oliviero Toscani e del Centro sperimentale di Cinematografia, lavorano e vivono tra Roma e Milano, crescendo nel mondo dei videoclip musicali e affermandosi nel Cinema. Prestano spesso la loro creatività alla produzione di spot sociali, muovendo i primi passi nel percorso della co-produzione cinematografica. Menteplastica è in continua rivoluzione, abbraccia, trascina e coinvolge nei suoi progetti i più creativi giovani registi italiani.

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.