MArteLive Festival 2011 – e-volution

Rinviata da settembre ad ottobre la finalissima nazionale di MArteLive che cambia forma ma non sostanza per problemi logististici con la location principale e per far fronte e reagire alla crisi in modo innovativo. Sperimentazione di nuove forme di festival.

Quello che doveva essere il più grande raduno di artisti in Italia l’8-9 e 10 settembre è solo rinviato di un mese sempre a Roma dal 12 al 15 ottobre 2011 e sarà un evento rinnovato nella forma con il coinvolgimento di 9 location importanti in quattro giorni e rafforzato nella sostanza con la realizzazione di centinaia di spettacoli ad opera di circa 900 artisti selezionati in tutta Italia. 

La decisione di rinviare la finale è stata dettata principalmente dall'assenza della location principale, l'Alpheus, per motivi logistici e anche dalla necessità di reperire ulteriori fondi vista la mancanza di un sostegno economico da parte delle istituzioni, con pochissime eccezioni.

La produzione culturale in Italia sta vivendo uno dei suoi momenti più difficili e bui con la quasi totale assenza delle istituzioni che avrebbero il compito di promuoverla attraverso vari strumenti perché la cultura è un bene comune e come tale va protetto.

La finale di MArteLive 2011 si sarebbe dovuta realizzare in 18 location diverse a Roma ma, considerata l’assenza di finanziamenti e di risposte legate alle diverse domande presentate, l’organizzazione ha preferito tornare sui propri passi senza, però, rinunciare alla sperimentazione della nuova formula e riducendo per quest’anno a nove le location coinvolte. La finale del 2011 sarà quindi una prima sperimentazione, una reazione concreta alla crisi per un nuovo modello di sviluppo; la conferma  della storia di MArteLive la cui forza è sempre stata in tre capisaldi fondamentali: spettacolo dal vivo, comunicazione e organizzazione capillare in rete e metodi innovativi per l’organizzazione del lavoro.

MArteLive vuole essere il Festival dell’arte nuova ma anche un’occasione di incontro e confronto artistico a più livelli e di riscatto culturale per le giovani generazioni in un’Italia che non investe in cultura e formazione e non alimenta la creatività giovanile. Molti festival e iniziative storiche in questi mesi hanno chiuso i battenti, molte altre sono in grave difficoltà ma MArteLive Festival 2011 vuole lanciare un messaggio: “puntiamo su un’evoluzione totale del sistema della produzione culturale in Italia.”

La finale diventerà anche un originale grande appello degli artisti, del pubblico, degli addetti ai lavori e dei partner (con un vero e proprio prodotto a sorpresa) per sensibilizzare le istituzioni e le aziende a sostenere l’arte e la cultura in Italia.

Un’edizione questa del 2011 che guarda e sperimenta in vista del più grande e importante evento che già stiamo preparando per il 2012, con altri grandi partner, che avrà un respiro europeo.

Per maggiori informazioni e per aggiornamenti continui www.martelive.it.




Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti