Il 31 maggio il Management del Dolore Post-Operatorio al MArteLive


BIOGRAFIA

 

 

Il Management del Dolore Post-Operatorio nasce nel 2006 a Lanciano, nella provincia abruzzese, dove iniziano la gestazione di quello che in poco tempo diventerà il sound caratterizzante della band: un suono grezzo e sporco, accompagnato da testi provocatori, diretti e apocalittici.

Nel 2008 pubblicano il loro primo album “Mestruazioni”, un lavoro che riceve numerosi consensi e inserisce i Made Dopo tra i migliori gruppi emergenti italiani.

Grazie anche ad un impatto live folgorante, i quattro abruzzesi vengono scelti per l'apertura dei concerti di importanti artisti come Zen Circus, Nouvelle Vague, Echo & the Bunnymen, Bud Spencer Blues Explosion e Planet Funk.

Luca Romagnoli (voce), Marco Di Nardo (chitarra), Andrea Paone (basso) e Nicola Ceroli (batteria) in pochi anni hanno fatto incetta di premi e riconoscimenti: Italia Wave band, Primo Maggio Tutto L’Anno Abruzzo, quarto posto nella Top 50 brand new del MeiWeb con il singolo “Nei Palazzi”, premio speciale per "l'innovazione tecnologica applicata alla musica" (video-pin) al MEI 2010 e infine il “Premio Speciale MArteLabel 2010” con l'ingresso nel roster dell'etichetta.

Durante i loro concerti il pubblico si divide tra coloro che rimangono increduli osservando il frontman parlare con velata ironia di matti, eroi vecchi e grassi e di un'esistenza trascorsa tra quattro mura di cemento e tra coloro che si lasciano trascinare fino in fondo alla loro follia .

Un post-punk permeato dalla new wave italiana, ma che si nutre di rock. La loro è una musica DELLA crisi e NON contro la crisi. Il loro impegno “civile” si può definire “nichilistico”perchè è preso come puro divertimento.

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.