ScuderieMArteLive alla Locanda Atlantide

Tornano le ScuderieMArteLive alla Locanda Atlantide: domenica 27 febbraio nello storico locale di San Lorenzo a Roma (via dei Lucani, 22), si daranno il cambio 4 dei migliori artisti e gruppi che in questi anni hanno partecipato al concorso MArteLive. 

A partire dalle 22.30 saliranno sul palco Furia del Signor Banana, Dei miei Dèi, The good, the bad and the deaf e San La Muerte.


Furia del Signor Banana
www.myspace.com/lafuriadelsignorbanana
Band di Roma post-rock-strumentale composta da Daniele Saulle (batteria), Luca Lorenzetti (basso)e Rubén Santillàn (chitarra).

DeimieiDèi www.myspace.com/deimieidei
Nati a inizio 2008 grazie all’incontro tra Marco Mattei, Luca Pacilli e Daniele Ciangola, la band trova da subito una complicità musicale che li porterà a scrivere i 4 brani che faranno parte della demo intitolata “SPAZIO INTORNO”. Durante questo periodo i DeiMieiDèi suonano in diversi locali di Roma e non solo, e partecipano anche a contest come Martelive e Alatri dal vivo. Dopo un cambio di line-up alla batteria i DeiMieiDèi trovano il loro quarto componente in Rocco Teora, con il quale in breve tempo nasce una perfetta complicità musicale che porta ad una maturazione generale della band. Nel novembre del 2009 registrano il primo EP completamente autoprodotto contenente 5 brani; attualmente la band si sta dedicando alla scrittura di nuovi brani e all’attività live.

The good, the bad and the deaf www.myspace.com/thegoodthebadandthedeaf
Nati nel 2009, il gruppo è stato definito “regressive stone n'roll”. Diverse serate all’attivo di grande successo anche nel periodo in cui non avevano un nome (“The good, the bad and the deaf” non è comunque ancora definitivo). Obiettivo principale della band è l'impatto live: i pezzi stessi sono stati concepiti per essere suonati dal vivo. La notte del 30 dicembre 2009 hanno registrato in presa diretta i pezzi che in questo periodo sono in fase di mixaggio e che presto saranno caricati sul profilo myspace che apriranno a breve.

San La Muerte www.myspace.com/sanlamuertemusic
La band nasce a Roma nel 2008 dall’ incontro fra Matteo Melini (voce) e Valerio Riavez. I due si mettono subito all’ opera ed iniziano a scrivere brani che strizzano l’occhio alla scena più underground della Londra anni ’80. All’università incontrano Tommaso Boldrini (Chitarra), Marco Iacobbone (Basso) e Lorenzo Prospero ( Batteria). I cinque ragazzi si gettano a capofitto in sala prove e nascono i premi pezzi come Steve Stay e Castor e Pollux. Le canzoni rispecchiano da subito le personalità dei ragazzi, come del resto il nome che viene scelto per la band, San la Muerte, un santo non riconosciuto dalla chiesa cattolica, ma diffusissimo in Argentina. Protettore dei “Ladrones”, San La Muerte, viene invocato perché vendichi torti e ingiustizie, soprattutto amorose, e a cui vengono fatte offerte, che vanno dal cibo ai sigari, al whisky. Alla fine del 2008 i San la Muerte incontrano Gianmarco Amicarelli (Voce, Chitarra e Tastiere). Già chitarrista in altri gruppi ed attivo da tempo nella produzione musicale, Gianmarco da un’impronta fondamentale al gruppo portando con se altri brani scritti da lui. Spesso paragonati ai Libertines per i loro live energici i San la Muerte iniziano cosi la loro carriera musicale che li ha portati fino ad ora a suonare con alcune fra le band più conosciute nel circuito indie (Runners, Paddingtones, Yeti, Orange etc.) Nel agosto 2009 finiscono di registrare il loro primo promo EP, grazie all’incontro con Roberto Cola (produttore artistico), dal titolo “San la Muerte”.

Ingresso: 6 €; ridotto con MArteCard 5 €

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.