LetteraturaViva con Alessio Di Martino al 15Gradi

Martedì 9 novembre 2010 al 15gradi secondo appuntamento con gli autori di LetteraturaViva. In via dei Sabelli 11 sarà la volta di Alessio Di Martino, vincitore sezione Letteratura nel 2006. Appuntamento alle ore 21.00

Alessio porterà sul palco alcuni estratti del libro ”Tutti vivemmo a stento“ e il reading sarà accompagnato in acustico dalle sonorità cubane e sudamericane del gruppo Club Inchiostro & Tempera che cercherà, col le sue note, di fare spazio alla materia letteraria dell’autore nella mente di chi l’ascolta.

“Tutti vivemmo a stento” è un’opera che, sullo sfondo opaco di una Roma affascinante e crudele, racconta la storia di cinque personaggi e di un autore. Un barista, assorto in pensieri indicibili, serve i suoi ultimi cocktail. Un ladro tenta di svaligiare un appartamento in compagnia di due rumeni troppo sbronzi. Un ex-pugile, stufo della vita, si ritrova suo malgrado a dover riaprire un vecchio conto in sospeso. Uno spazzino rincorre un vecchio smemorato alla ricerca di un ricordo indefinito. E, infine, uno scrittore. Che intreccia trame, storie di vita e pensieri di fuga. Cinque esistenze indipendenti sullo sfondo di una stessa città e un epilogo surreale che dipinge con venature tragicomiche una sconcertante scena apocalittica. Ecco un assaggio del romanzo:

“A ha scoperto sulla sua pelle che la fottuta paura genera paura fottuta. È un circolo vizioso che, non spezzato in tempo, finisce per spezzare chi gli gira all’interno. A lo ha capito. Ma non sa che fare. Forse è la prima volta che davvero non sa che fare. Vorrebbe chiudersi a riccio nella scrittura. Ma la scrittura si sfarina come un biscotto secco. Vorrebbe aprirsi alla vita. Ma la vita gli si chiude a riccio sul naso. Un baratro dietro. Un burrone davanti. A pensa che c’è sempre una scelta. Ma che in certi casi non modifica nulla. E mentre lo pensa lo scrive. La frase si compone sullo schermo. C’È SEMPRE UNA SCELTA. MA IN CERTI CASI NON MODIFICA NULLA. Chissà mai sia l’inizio di un nuovo capitolo.”


{eventlist venue}91{/eventlist}


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti