Domenica, 13 Giugno 2010 20:52

Bizzarro Cinema per il Circolo degli Artisti

Scritto da Alessia Grasso
Vota questo articolo
(0 Voti)
[CINEMACITTA’]

Alessia_GrassoiL'estate, come spesso accade, porta con sé svariati eventi ed iniziative sempre molto interessanti. Ovvio che, dopo essere usciti fuori dalle nostre tane invernali, ci mettiamo alla ricerca di ciò che ci può offrire la città romana, quindi.

Il Circolo degli Artisti e il Circolo Fanfulla 101, per eccellenza, fanno parte di quella ristretta cerchia di luoghi, dove la voglia di divertirsi e lo stare insieme si amalgamano perfettamente ad ogni tipo di evento proposto.
Il week end del 5 e 6 Giugno, abbiamo assistito al progetto The Passenger e Bizzarro cinema, che uniti hanno regalato due serate di divertimento e arte, nei due locali romani.
Partiamo con lo spiegare che The Passenger è un magazine a fumetti nato nel gennaio del 2007, che presenta soggetti inediti creati da artisti noti e/o emergenti, legati comunque al mondo della settimana arte: spesso questi stessi soggetti vengono uniti ad illustrazioni di vario genere, realizzati da diversi disegnatori.

Ogni genere di appassionato viene richiamato, proprio perchè la rivista si rappresenta come una lode al cinema, alla grafica e alla pittura, quindi di per sé non può apparire come un semplice magazine a fumetti.
L'unione sorprendente che si crea, dona anche l'opportunità ai notevoli emergenti di confrontarsi con professionisti del settore, dando così vita ad un progetto unico nel suo genere.
I direttori, Christian G. Marra e Marco Andreoletti, sottolineano come The passenger riesca ad aiutare lo sviluppo della collaborazione con autori e registi stranieri, che di certo si presentano molto più inclini a rischiare, rispetto a quelli Italiani. Così ci ritroviamo davanti un'opera preziosa, che di volta in volta nella sua uscita, ci regala qualche piccola storia, non più rinchiusa nella mente di un autore o di un regista, ma lasciata vivere tra le pagine del magazine.

Al circolo Fanfulla 101 il direttore ed editore Christian G. Mara si è concentrato sull'ultimo numero in uscita, che ha ospitato soggetti inediti dei registi Lloyd Kaufman e Bruce La Bruce, ed insieme anche il film di quest'ultimo Otto, or up with dead people, con una proiezione inedita che ha illuminato la serata (prima proiezione al Sundance Film Festival 2008 e al Festival di Berlino dello stesso anno).
Visionata in versione originale, sottotitolata, l'opera si presenta come il primo film sugli zombie a tematica omosessuale, narrando dell'adolescente Otto che vaga senza identità ed una precisa meta, cibandosi di carcasse di animali.
La pellicola è stata presentata da Bizzarro Cinema (sito dedicato alla settima arte), che si porta dietro il compito di condurre alla conoscenza il cinema in tutte le sue forme, come settima arte e bizzarria a 360°, perchè ammettiamo che il mondo cinematografico va vissuto in tutta la sua essenza, tra il brutto e il bello, lo sconvolgente ed il classico.
Proprio Bizzarro Cinema è stato il protagonista della serata del 6 giugno al Circolo degli Artisti, partecipando con le sue Visioni Erotiche per L'Erotic Comics Contest: un binomio tra cinema ed erotismo, che sfocia con la proiezione di due film inediti in Italia, quali Vibroboy di Jan Kounen ('94) e The Hunter World of El Superbeasto di Rob Zombie ('09).
Il primo, un cortometraggio francese, narra dello scompiglio creato da un antico vibratore azteco in una decadente baraccopoli parigina, e ci mostra come possa essere davvero sfrenato ed assurdo nel suo stesso contesto erotico.
Il secondo parla, invece, del Dr. Satan che deve accoppiarsi, carnalmente, con una spogliarellista che assomiglia a Dita von Teese: in tutto questo il lottatore mascherato dal nome El Superbeasto cercherà di salvare la fanciulla dalle grinfie del Dr. Satan.
Eppure non solo il cinema ha deciso di inebriarci e in un certo modo, farci divertire, con queste immagini abbastanza afrodisiache e anche un po’ splatter, ma di suo vi sono anche stati gli studenti della Scuola Romana dei Fumetti e della Scuola Internazionale di Comics, dove gli autori Carlo Labieni, Marco Valerio Gallo e Alessandro Serafini, hanno presentato il mestiere del “disegnatore di film”, con particolari riferimenti agli storyboard realizzati per il film Moana.
Il Circolo degli Artisti, così, conclude un week end scoppiettante e davvero Hot sotto molti punti di vista: siamo certi che da qui alla torrida e completa estate, ne vedremo delle belle.

Alessia Grasso

Letto 8212 volte Ultima modifica il Domenica, 13 Giugno 2010 20:55

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti