Visualizza articoli per tag: martelive

Martedì, 01 Aprile 2008 11:02

Dylan Dog: il principe dei seduttori

[STREAP-TEASE: FUMETTI MESSI A NUDO]

Di Corto Maltese si ricorda lo sguardo malinconico, profondo come il mare che fa da sfondo alle sue avventure. Un fascino che seduce, ma non un seduttore nel senso stretto del termine...Anche Diabolik fa colpo con i due occhi neri come la notte, o come il manto di una pantera, che sono l'unica parte del corpo che la tutina nera lascia visibili... ma nonostante ammali donne d'alta società per "lavoro" il suo cuore è devoto all'unica che ha saputo domarlo, Eva Kant.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 31 Marzo 2008 16:35

Seduttivo Conte

[PER QUEL CHE VALE]

 

Il più incredibile, straordinario seduttore in formato canzone è senza dubbio Paolo Conte. Colui che, tra l'altro, ha dato il titolo alla mia rubrica.
Le sue canzoni profumano di sensualità. Sensualità mascolina, intendiamoci, buia e feroce, elegante e impetuosa. E in un certo senso anche la sua figura misteriosa e silente, sorniona, è pura sensualità.
Voglio dire, c'è chi ha bisogno di dimenare il sederino, tipo Justin Timberlake, e a chi basta dire “zazzarazzaz”, beato lui!
Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 31 Marzo 2008 14:47

La seduzione delle parole: Charles Baudelaire

[L'ILLETTERATA]

 

 

evakentA onor del vero, questa settimana, la scelta verso C. Baudelaire ed il suo lavoro artistico mi è parsa davvero obbligata, perché credo che, negli ultimi due secoli, mai uomo fu più controverso e più terribilmente attratto dalla seduzione, sia delle donne che delle parole, di lui.
Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 31 Marzo 2008 14:40

Malanni di stagione

[LE PROUDERIE]

 

Il virus influenzale mi aveva preso lì. Senza preavviso. Senza presentazioni né convenevoli. Avevo appena passato la richiesta di un ascoltatore durante il mio programma radiofonico su Bellla&Monella. “Parole di Burro”. Ma questa volta Carmen Consoli non c’entrava nulla. Se ora me ne stavo chino sul water della toilette della mia emittente radiofonica, con la testa infilata nella tazza, le ragioni erano altre...
Pubblicato in Rubriche
[L'ILLETTERATA]

 

evakentCari Lettori, a quanto pare il mio uovo di Pasqua, quest’anno mi ha riservato una strana sorpresa. Invece di trovare un libro nel senso canonico del termine, quel che ho trovato sono stati due audiolibri (o meglio audioracconti), offerti gentilmente dalla Full Color Sound (di cui so che già qualche mese fa avete avuto l’opportunità di leggere qualcosa proprio su questo magazine).
Pubblicato in Rubriche
Martedì, 18 Marzo 2008 13:26

Ma che bontà!

[PER QUEL CHE VALE]

 

Per chi non è credente la Pasqua è soprattutto cioccolata. In casa mia, pur mancando ormai pargoli, non smettono certo di mancare le uova. Bianche, fondenti, al latte, stile Kinder. Si apre l’involucro, si rompe con un colpo secco di karate, si assaggia, si offre, si guarda la sorpresa (generalmente una stronzata, ma in quel momento graditissima), se ne guardano le istruzioni e basta. Tutto qua? È finita la Pasqua?
Pubblicato in Rubriche
Martedì, 18 Marzo 2008 13:20

Adoro prendermi cura di me stesso

[LE PROUDERIE]

 

Il fitness è arte. E’ estetica futurista. Mi piace sollevare pesi. Per me il massimo è alzare da terra pesanti manubri mentre mi osservo allo specchio. Adoro quel rigagnolo di sudore che mi cola dalla fronte e scivola sulle tempie. Prima lentamente, poi con improvvisa accelerazione.
Pubblicato in Rubriche
Martedì, 18 Marzo 2008 13:08

Il_7 sulle Uova

[IL_7 SU...]
Esistono gli articoli a tema e le uova a tema, cioè pitturate e così consacrate non a un santo del calendario ma ad una squadra di calcio, ad un cartone animato o un film. Ma siamo noi che ci stiamo facendo “un film” di tutta questa faccenda. Basti pensare a ciò che è contenuto, come gadget, e non solo a Pasqua, nelle confezioni della più rinomata marca di fiocchi di cereali: una sorta di puntaspilli di stoffa imbottito di perline di plastica trasparenti che sembrano appunto uova di lumaca della famiglia Lymnaeidae, insolito caso di uova presenti all’interno della sorpresa, anziché il contrario.
Pubblicato in Rubriche
Martedì, 11 Marzo 2008 13:02

Gino Fastidio

[IL_7 SU...]

 

il7- I Gino Fastidio sono tutto per me!
- No, è scorretto, così. Riprova, riparti, riavvolgo il nastro, via!
- Non è scorretto. Ho usato il plurale perché Gino Fastidio non è un solo ed univoco essere umano, è un complesso di bruciori punk che ti attanaglia la spina dorsale e ti smonta tutto il torpore musicale.
- No, ancora sbagliato: non usare quel tu generico, non piace agli intellettuali, e poi a me non fanno proprio niente, quei tre.
Pubblicato in Rubriche
Martedì, 11 Marzo 2008 01:21

Sette motivi per non amare il rugby

[LE PROUDERIE]

 

Il rugby mi ha proprio rotto. E mi risulta facile offrirne opportune motivazioni: Questa cosa dello sport leale, del gentlemen agreement che regna sovrano tra gli atleti, mi pare una gran fesseria. Anzitutto perché non ci credo. In secondo luogo perché se in campo fosse realmente come ce la raccontano, allora ci sarebbe per davvero da fare harakiri con lo sfilatino crudo e montasio;...
Pubblicato in Rubriche
Pagina 151 di 160

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti