Visualizza articoli per tag: cinema

Mercoledì, 24 Giugno 2009 09:21

Telefilmando: III parte

[CINEMACITTA']

Alessia_GrassoiEd eccoci giunti all'ultimo incontro di Created By- La tv delle idee, la tv degli scrittori, organizzata dal S.A.C.T. (Scrittori Associati di cinema e televisione) e in collaborazione con il RomaFictionFest (6-11 Luglio). Siamo partiti da Ashley Pharoah, creatore della famosa serie televisiva Life on Mars per finire con la partecipazione di Frèderic Krivine che, con il suo Un Village Français, ha riportato in salita la popolarità della fiction Francese.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 19 Maggio 2009 10:51

Telefilmando

[CINEMACITTA']

Alessia_GrassoiCiò che viene dopo il cinema sono di certo le serie televisive: miriade di racconti che arrivano fino al nostro cuore, portando avanti per anni ciò che il cinema solitamente finisce nell'arco di due ore.
Non vi siete mai commossi di fronte ad un episodio di Grey's Anatomy? O, scervellati, dopo uno di quegli intricati finali alla Lost? O, ancora, impauriti nel mistero di Twin Peaks?

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 13 Maggio 2009 15:12

VIII Edizione Tekfestival

[CINEMACITTA']

Alessia_GrassoiDal 7 al 13 Maggio si è tenuta l'ottava edizione del Tekfestival "Ai confini del Mondo...dentro l'Occidente", una manifestazione che propone tutte quelle pellicole indipendenti appena prodotte, ospitando perfino numerose première internazionali.

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 22 Aprile 2009 11:37

Spariti III: Feltrinelli

Alessia_Grassoi[CINEMACITTA']

Rieccoci qui per la terza ed ultima parte dell'evento Spariti, dello spazio sociale Centocelle aperte.
Siamo partiti dalla controversa provocazione verso l'idea collettiva del termine "Mafia", all'esperienza devastante dei manicomi Italiani ed ora approdiamo nel film che, con tutta probabilità, è l'emblema assoluto di questa rassegna.

Pubblicato in Rubriche
Venerdì, 27 Febbraio 2009 00:03

Filippo Timi a caccia di fama?

Capelli arruffati, scarpe da ginnastica colorate, Filippo Timi è un ragazzone che supera il metro e ottanta, lo sguardo intenso e il sorriso a getto continuo. Nell’ultimo film di Salvatores, Come dio comanda, tratto dall’omonimo libro di Niccolò Ammaniti, Timi interpreta Rino un personaggio del tutto negativo ma a vederlo vis a vis non sembra adattarglisi poi molto.
In occasione della presentazione del suo ultimo libro, Peggio che diventar famoso (Garzanti) gli abbiamo rivolto qualche domanda.

Pubblicato in Interviste
Giovedì, 12 Marzo 2009 00:45

Die Welle, regia di Dennis Gansel

CINEMA- Presentato con successo al Sundance 2008 e al Festival del Cinema di Torino, ha sbancato i botteghini tedeschi ed è pronto a farsi strada tra quelli italiani dal 27 Febbraio. La ragione cardine dell’esito positivo sta nel fatto che il film trae spunto da una vicenda realmente vissuta e dal conseguente impatto emotivo sul pubblico. Torniamo quindi al 1967 presso un liceo californiano: alcuni studenti non riuscivano a concepire come fascismo e nazismo avessero potuto prendere piede in Europa ed il professore Ron Jones decise di far capire loro, tramite la pratica, quanto l’uomo fosse portato alla sopraffazione.

Pubblicato in Recensioni

CINEMA- “Ho fatto sì che l’orologio andasse indietro. Forse così i nostri figli caduti in guerra potranno rialzarsi e camminare, a coltivare, a lavorare, a fare bambini, a vivere a lungo pienamente. Forse anche mio figlio potrebbe tornare. Se ho offeso qualcuno chiedo scusa, spero vi piaccia il mio orologio”, Mr. Gateau (il signor Torta) era completamente cieco e nel 1918 creò per la stazione ferroviaria di New Orleans un fantastico orologio.

Pubblicato in Recensioni
Martedì, 17 Febbraio 2009 15:32

Revolutionary Road, regia di Sam Mendes

CINEMA- “Ascoltami bene: è quello che sei che viene soffocato, è quello che sei che viene negato e negato in questo genere di vita. Tu sei la cosa più bella e preziosa che c’è al mondo, sei un Uomo”.
I tempi sono ormai cambiati: le donne hanno raggiunto pienamente la loro emancipazione, riuscendo a volte a portare i cosiddetti “pantaloni” in casa, la libertà dell’espressione della parola non ha più alcun limite e spesso si oltrepassa perfino quel confine concesso dalla comune decenza.

Pubblicato in Recensioni
Venerdì, 06 Febbraio 2009 13:23

Australia, regia di Baz Luhrmann

CINEMA- “Se non hai amore nel tuo cuore non hai niente, non hai sogni, non hai storie…niente”: avete presente quei quadri che solitamente si vendono per le strade del centro storico? A Roma, specialmente vicino alla fontana di Trevi, artisti in ginocchio sui sanpietrini creano dei veri e propri dipinti con le loro bombolette spray.
Ciò che ne esce generalmente fuori è un paesaggio in bilico tra realtà e fantasia, carico di effetti tanto bizzarri quanto attraenti.
E’ così che si potrebbe descrivere Australia, l’ultima pellicola del nostro regista visionario per eccellenza Baz Luhrmann: un eterno sfondo magico, dai contorni irreali, quasi da fiaba.

Pubblicato in Recensioni

CINEMA- The millionaire (Slumdog millionaire), l’ultima opera dell’eclettico regista britannico Danny Boyle, ha già vinto, tra gli altri, 4 Golden Globes ed è candidato per ben 10 premi Oscar. Tratto dal romanzo di Vikas Swarup Le 12 domande (Q&A) e scritto da Simon Beaufoy, lo sceneggiatore di Full Monty, questo film sembra rappresentare l’incontro tra l’anima indiana e lo sguardo occidentale, dipingendo, attraverso la storia di due fratelli e di un grande amore che sopravvive al tempo e ad ogni tipo di ostacolo, un’India mai vista prima al cinema.

Pubblicato in Recensioni
Pagina 11 di 16

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti