Visualizza articoli per tag: Il Filo

Lunedì, 17 Novembre 2008 12:58

Roberta D'Ovidio, Trame d'autrici, Il Filo

LIBRI- Trame d’autrici è la prima esperienza letteraria di Roberta D’Ovidio. Il titolo presuppone una ricerca nelle pagine della letteratura femminile e una discussione del modo di scrivere tipico delle donne, perché esiste una tipicità e uno stile proprio che appartiene ad un humus femmineo. Invece ci siamo imbattuti nella lettura di un saggio sull’identificazione di un genere femminile nella letteratura.

Pubblicato in Recensioni

LIBRI- Per un borghese di fine ottocento andare a teatro poteva rappresentare un’occasione per evadere dalla realtà quotidiana o, al contrario, un innocente divertissement che gli consentisse di spiare – dietro la coltre protettiva della quarta parete – frammenti di vita altrui. Lo spettatore di oggi, invece, può contare su una vasta gamma di dispositivi tecnologici perfettamente in grado di soddisfare – quanto e meglio della messinscena - sia le esigenze di svago che il suo inguaribile voyeurismo. 

Pubblicato in Recensioni
Martedì, 30 Settembre 2008 12:55

Glauco Silvestri, 31 ottobre, Il Filo Editore

LIBRI- Misteriosi omicidi a Bologna dove è il male ad imperare fino all’ultima pagina di questo thriller d’eccezione con cui Glauco Silvestri fa il suo “secondo” esordio nel mondo letterario italiano.
Glauco Silvestri è nato a Bologna nel 1972, ed è impiegato in un’azienda di elettronica. Nel 1997 ha esordito con Cometa, primo libro di una trilogia di fantascienza, pubblicato come premio di un concorso letterario promosso dalla Get Editrice. In seguito, alcuni suoi racconti sono apparsi su antologie dedicate ad autori esordienti ed ora, con questo romanzo edito da Il Filo, entra a pieno titolo nel mondo dei serial killer e dei gialli all’italiana.

Pubblicato in Recensioni
Martedì, 16 Settembre 2008 23:37

Chiara Ceccarelli, La finestra viola A+C

LIBRI- Alla sua prima pubblicazione Chiara Ceccarelli ci offre un romanzo intimista e di riflessione, in cui la vicenda della protagonista annulla il tempo e lo spazio portandoci in un continuum temporale tra passato e presente. La finestra viola è un racconto di amicizia, di amore, di dolore, di tristezza, di voglia di recuperare e vivere ed è un'opera prima interessante e curiosamente costruita sulla capacità tutta umana di costruire la vita sui sensi di colpa.

Pubblicato in Recensioni

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti