Mercoledì, 22 Luglio 2009 00:34

RFF 2009: i Vincitori

Scritto da Alessia Grasso
Vota questo articolo
(0 Voti)
[CINEMACITTA']

Alessia_GrassoiE come di consueto ci presentiamo con i famosi numeri che delineano, in tutto e per tutto, il successo assicurato della manifestazione dell'anno, ovvero il Roma Fiction Fest: 43.000 presenze complessive, 250 titoli, 27 anteprime mondiali, 300.000 pagine visitate e record di accessi che hanno registrato oltre 3.000 utenti per visionare il Live Streaming della Masterclass di Lost.


Insomma, numeri da far girare la testa, se consideriamo le presenze alla sezione img1_RFFRomaTvPitching e i RomaTvScreenings, dell'Industry Week e a quella di YouCasting, per i provini a porte aperte che si sono svolte presso la Multisala Adriano.
Una cosa è certa: il Roma Fiction Fest, alla sua Terza edizione, si sta portando dietro non pochi consensi e un buon riscontro da parte dei Romani, o di coloro che fanno molta strada per osservare in volto quei famosi personaggi che hanno riempito a casa il nostro schermo.
Il ruolo della madrina, di questa terza edizione, è stato ricoperto dalla bellissima ex Miss Italia, nonché attrice, Anna Valle.
Le due principali sedi della manifestazione, sono state come al solito la Multisala Adriano (regno assoluto delle proiezioni Italiane ed Internazionali) e l'Auditorium della Conciliazione (con le sue Prime e l'amato Orange Carpet), che ha presentato la serata della Cerimonia di Premiazione dell'undici Luglio.

La serata, condotta da Milly Carlucci, ha visto non pochi colpi di scena: dalla consegna del img3_rffpremio alla Carriera per Virna Lisi (Maximo Award) che ha ricevuto il più lungo applauso della cerimonia, alla consegna del resto dei premi presieduta da Hill Harper il Dottor Sheldon Hawkes di C.S.I., senza contare l'esibizione a sorpresa di Giusy Ferreri e l'intromissione del simpatico Trio Medusa (giunto durante la premazione dei migliori attori scelti dai lettori di Tv Sorrisi e Canzoni, Gabriel Garko e Alessandra Mastronardi), fino all'accesa polemica scatenata dall'attore Pierfrancesco Favino, a seguito del suo rifiuto nei confronti del riconoscimento assegnatoli come Migliore Attore Protagonista nella miniserie Pane e libertà.
A quanto pare, l'attore avrebbe protestato per la mancata reintroduzione da parte del governo del Fondo Unico dello Spettacolo e nel corso della serata, perfino, Sonia Bergamasco che è stata premiata come Migliore Attrice non protagonista in Tutti Pazzi per Amore e la regista Anne Riitta Ciccone (che ha letto dal palco un appello per il Ministro Bondi, con l'aggiunta di una "sfilata" di lavoratori dello spettacolo con tanto di T-shirt con su scritto "No Fus, No Party"), hanno sostenuto le dichiarazioni di Favino.
Il tutto, infine, è stato incorniciato da una festa finale, tra brindisi e saluti a Villa Piccolomini: con i suoi milleduecento invitati e l'Orchestra di Ambrogio Sparagna, il Roma Fiction Fest chiude i battenti, nelle parole di Steve Della Casa (Direttore Artistico) che ci rammenta come la kermesse sia ormai un vero e proprio festival e non una semplice rassegna.

Un'edizione che ha colpito di certo tramite i suoi appelli e il proprio calore, trasmesso ai img2_rfftelespettatori "casalinghi", in un'atmosfera ricolma di un frizzante entusiasmo.
E saranno anche tutti quei cappellini colorati, targati Roma Fiction Fest, che hanno riempito le transenne, oltre l'Orange Carpet, saranno i sorrisi, la pelle abbronzata che richiama tanto un'estate ormai inoltrata e saranno Matthew Fox, Justin Chambers e il grande, inimitabile, Kenneth Branagh che rendono la Tv ancora più importante e da vivere.
E non diteci che non ve l'avevamo detto: guardate tanta, ma tanta Fiction!

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR REGIA
Alex Infascelli e Francesco Patierno per Donne Assassine

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR SCENEGGIATURA
Fabrizio Bettelli e Alberto Simone per In nome del figlio

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE MUSICA
Germano Mazzocchetti per Carabinieri 7

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTORE PER LA CATEGORIA TV MOVIE

Massimo Ghini per Dottor Clown

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTRICE PER LA CATEGORIA TV MOVIE
Angela Finocchiaro per Due mamme di troppo

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTORE PER LA CATEGORIA MINISERIE

Pierfrancesco Favino per Pane e libertà

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTRICE PER LA CATEGORIA MINISERIE
Maya Sansa per Einstein

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTORE PER LA CATEGORIA LUNGA SERIE
Vinicio Marchioni per Romanzo criminale - La serie

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTRICE PER LA CATEGORIA LUNGA SERIE
Sandra Ceccarelli per Donne Assassine

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

Primo Reggiani per Raccontami

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Sonia Bergamasco per Tutti pazzi per amore

PREMIO BEST IMAGING 2009
Gian Enrico Bianchi per Nebbie e delitti
( "per l'eleganza ed il rigore formale dell'immagine" )
Stefano Ricciotti per Non pensarci - La serie
( "per l'originalità e per l'innovazione linguistica" )

PREMIO SPECIALE ROMAFICTIONFEST
Massimo Boldi

PREMIO ROMAFICTIONFEST ALLA CARRIERA
Jan Mojto

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER IL MIGLIOR PRODOTTO TELEVISIVO (TV MOVIE)

Buddenbrooks

MENZIONE SPECIALE PER LA SEZIONE TVMOVIE
S.S.D.

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER LA MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA (TV MOVIE)
Isabelle Adjani per La journee de la jupe

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER IL MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA (TV MOVIE)
Mark Waschke per Buddenbrooks

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER IL MIGLIOR PRODOTTO TELEVISIVO (MINISERIE)
Burn Up

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER IL MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA (MINISERIE)
Wunmi Mosaku per Moses Jones

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER LA MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA (MINISERIE)
David Fox per November Conspiracy

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER IL MIGLIOR PRODOTTO TELEVISIVO (SERIE TV)
Londoners

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER IL MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA (SERIE TV)
David Threlfall per Shameless

PREMIO ROMAFICTIONFEST PER LA MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA (SERIE TV)
Klariza Clayton per Skins

PREMIO SPECIALE (SERIE TV)

Non pensarci - La serie

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR PRODOTTO IN ASSOLUTO
Burn Up

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Natalia Rybicka per Londoners

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Marc Warren per Burn Up

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR REGIA
Heinrich Breloer per Buddenbrooks

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIORE MUSICA
Hans-Peter Ströer per Buddenbrooks

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR SCENEGGIATURA (TV MOVIE)
Jean-Paul Lilienfeld per La journee de la jupe

MENZIONE SPECIALE PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA (TV MOVIE)
Holger Karsten Schmidt per Behind the Wall

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR SCENEGGIATURA (MINISERIE)
Joe Penhall per Moses Jones

MENZIONE SPECIALE PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA (MINISERIE)
Robert Wertheimer, Denis McGrath e Jocelyn Cornforth per November Conspiracy

CONCORSO INTERNAZIONALE - MIGLIOR SCENEGGIATURA (SERIE TV)
Paul Abbott per Shameless

PREMIO SPECIALE PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA IN ASSOLUTO
Jean-Paul Lilienfeld per La journee de la jupe

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR ATTORE (TV SORRISI E CANZONI)
Gabriel Garko

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR ATTRICE (TV SORRISI E CANZONI)
Alessandra Mastronardi

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR FICTION (TV SORRISI E CANZONI)
I Cesaroni

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR SOAP (TV SORRISI E CANZONI)
Un posto al sole

CONCORSO FICTION ITALIANA EDITA - MIGLIOR SIT-COM (TV SORRISI E CANZONI)
Belli dentro

Alessia Grasso

Letto 9430 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Luglio 2009 00:53

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti