Martedì, 19 Ottobre 2010 11:36

Nathalie: ieri al MArteLive, oggi a X Factor

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Una polistrumentista dotata di grande capacità interpretativa, Nathalie Giannitrapani quest’anno ha centrato un altro importante obiettivo: approdare sul palco di X Factor.

Al MArteLive l’avevamo conosciuta nel 2006 quando si piazzò al primo posto nella Sezione Musica Emergente e da allora abbiamo seguito la sua carriera con particolare interesse, producendo, in collaborazione con Solobuio, il suo primo videoclip “L’Alba”, sicuri che prima o poi si sarebbe fatta strada nel panorama cantautoriale italiano.
NathalieAncora una volta MArteLive ha dato prova di essere un concorso che sa individuare e premiare gli artisti di talento, l’ultima  dimostrazione sono i continui complimenti e riconoscimenti che la cantante riceve non solo dal pubblico, che l’ha mandata in ballottaggio soltanto la prima sera, ma anche e soprattutto da uno dei più importanti autori e musicisti che l’Italia ha prodotto: il famigerato Elio di Elio e le storie tese.
Nathalie ad X Factor ha dovuto confrontarsi con alcuni dei mostri sacri della musica internazionale e non: Muse, Gianna Nannini, Patty Pravo, Madonna e Tori Amos. Ed è proprio a confronto con la cantautrice statunitense che Nathalie ha rivelato tutte le sue doti canore, faccia a faccia con uno dei brani a lei più cari: “Cornflake girl”. Sappiamo, infatti, che tutta la sua produzione trae ispirazione da quelle da lei stessa definite, “cantautrici folli”: Tori Amos, Patty Smith, PJ Harvey e Janis Joplin. Nei testi utilizza parole non quotidiane mischiandole con poesia immediata, sfruttando il suono come forma di comunicazione.
Suona (pianoforte e chitarra) e compone dall’età di quindici anni. Ha vinto numerosi premi: oltre al su citato primo posto al MArteLive, anche il secondo posto al “Biella Festival” del 2005 e il “Premio SIAE per DEMO Rai” nel 2006.
Non ci resta che augurarle in bocca al lupo per la sua avventura su RaiDue, sperando di vederla esibirsi su palchi ancora più importanti e magari, chissà, al MArteLive 2011 come ospite speciale.

Paola D’Angelo

Letto 9028 volte Ultima modifica il Martedì, 19 Ottobre 2010 22:47

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti