Finalisti MArteLive Lazio 2018 - Sezione Videoclip


Marco Gallo e Mattia Caroli

MATTIA CAROLI & I FIORI DEL MALE - SHE SEEMED TO BE CRYING

marco galli mattia carol e i fiori del malei
SINOSSI:
A giudicare la struttura del videoclip, attraverso l’uso del reverse si può tornare indietro ai
momenti che hanno segnato l’abbandono e la morte dell’amore stesso: l’inizio è la fine e la
fine è l’inizio.


BIO:
Marco Gallo e Mattia Caroli sono tornati a lavorare insieme dopo due anni.
Marco è il regista del videoclip di Saturday Morning di Mattia Caroli e I fiori del male che
ha ricevuto diversi premi internazionali. Inoltre Marco ha studiato e lavorato a Cinecittà
dall’età di 18 anni ed è l’organizzatore di un festival internazionale per cortometraggi.
Adesso sta lavorando a due documentari.
Mattia Caroli è il frontman della band Mattia Caroli e I fiori del Male. Oltre ad essere un
cantante è un attore e regista.

Francesco Felletti & Gabriele Perugini

RUN

francesco felletti gabriele perugini RUN

SINOSSI:
Run è un videoclip della canzone “Wind Blue West feat. Sharno” di Alex Wilf, dove viene mostrato il rapporto tra l'uomo e il medium televisivo. La protagonista è ingabbiata all’interno di un televisore, ripetuta in serie come un oggetto industriale e disumano al punto che la tv risulta essere fatta di carne e sangue, con una volontà più forte e viva di chi la sta osservando.

BIO:
Francesco Felletti è un video-artista di 21 anni studente di Arti Multimediali e Tecnologiche all’Accademia di Belle Arti di Roma. Realizza opere audiovisive curandone la regia, il montaggio e gli effetti speciali.
Gabriele Perugini è un artista di 21 anni studente di Arti e Scienze dello Spettacolo alla Sapienza. Si occupa di scrittura e ideazione nella produzione di videoclip e videoart.

Filippo Di Piramo

FRANK - TURING

Filippo di primao Frank
SINOSSI:

Ogni volta che Frank guarda se stesso cade in uno stato di alienazione mentale: entra
dentro il suo Io e viene tormentato dalle paranoie che infestano la sua mente.

BIO:
Filippo Di Piramo nasce il 3 febbraio 1998 a Roma, dove frequenta il liceo scientifico Louis
Pasteur. Si trasferisce a Torino per seguire il corso di Cinema d'Animazione del Centro
Sperimentale di Cinematografia sede Piemonte

Federica Di Marco

IL SESTO A CALCETTO - MAI COL GERMANI

il sesto a calcetto mai col germani federica di marco

 

SINOSSI:
Da una parte c’è la sacra partita di calcetto con gli amici di quartiere. Dall’altra ci siete voi,
che a calcio siete un disastro. Raccontiamo sempre la storia dei bomber, perché è
oggettivamente quella più entusiasmante. Ma cosa succede se voi, nella vita, siete il sesto
a calcetto?


BIO:
Federica Di Marco, attrice e videomaker, laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo
all'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Classe 1995, nata a Roma, ama
raccontare storie con tutti i mezzi che l'ingegno umano ha messo a disposizione.

Dario Di Gennaro

AGOSTO

dario di gennaro AGOSTO
SINOSSI:
Un solo fotogramma e due piani temporali che coesistono, come guardassimo un dipinto. Questa è la rappresentazione teatrale di qualcosa o di qualcuno, forse quella di chi vive in modo assente e non consapevole portando alla bocca ciò che non vede perché offuscato da un velo, e a contrapporsi una donna, che sa quel che vuole e con tutta la sua determinazione guarda dritto in camera e, in modo impassibile e implacabile, dice quel che pensa.


BIO:
Stanley Rubik, “Un'esperienza immersiva e pervasiva, questo è quello che è… un progetto, auto-definitosi Post Electro”. Synth e luci dorate, campioni e ombre, immagini di visioni di altri tempi, drumming e distorsioni, harmonizer e vecchi tarocchi, tutto si contorce in un orgia creativa, si fonde in unica grande creatura.
Stanley Rubik ci porterà in quello che è la percezione di un universo perfetto nella
sua imperfezione.
"Tutto è come sembra", dove ogni cosa è com'è, o come ci sembra di aver visto
in un colpo d'occhio, un lapsus visivo.

Daniele Starnoni

LA VITA CHE VOLEVI - VINCENT


La Vita che Volevi daniele starnoni

SINOSSI:
Quando le maschere che indossiamo diventano scomode e ci scopriamo intrappolati in
una vita che non ci rappresenta, l'unica soluzione è ripartire da zero, avendo il coraggio di
"perdere la strada". Basterà a ritrovare noi stessi?

BIO:
Daniele Starnoni nasce a Roma nel 1986. Nel 2009 consegue la laurea triennale in DAMS
all'Università di Roma Tre. Già durante gli studi inizia a lavorare per varie produzioni
televisive e cinematografiche italiane, come assistente operatore e assistente alla regia.
Ha scritto e diretto diversi cortometraggi e video musicali, partecipando a competizioni in
tutta Italia. Ora lavora come Digital Compositor a Roma. Ha contribuito alla realizzazione
degli effetti visivi di film come "Smetto quando voglio" e "Lo chiamavano Jeeg Robot".

Cristiano Pedrocco

THIS WAR - ELENOIR


this war elenoir cristiano pedrocco
SINOSSI:
Tanto caro agli artisti quanto a chi l'ha vissuto, è la colpa il nucleo centrale del brano.
Salvare sé stessi dal peccato non è l'unica strada possibile da percorrere:
potremmo trovarci di fronte ad esso proprio come quel "pescatore di perle" che,
attirato dall'abisso della propria coscienza, finì per soccombervi.


BIO:
Cristiano Pedrocco, fotografo e regista nato a Roma nel 1988.
Ha cominciato a lavorare come fotografo di moda e poi come regista di FashionFilm e
Video Musicali.Spesso le sue opere rappresentano situazioni personali o le sue personali
visioni del mondo che lo circonda.L'estetica dell'immagine è il fulcro del suo stile.Dopo gli
studi di regia e fotografia ha iniziato a realizzare progetti personali che sono stati pubblicati
su riviste di tutto il mondo.

Antonio Romagnoli

GETHSEMANE- KARAS

gethsemane antonio romagnoli
SINOSSI:
Un uomo e una donna, amanti ed entrambi samurai, sono costretti a sfidarsi a duello in un paesaggio quasi post apocalittico.

BIO:
Antonio Romagnoli è un regista, sceneggiatore e scrittore nato Castrovillari il 13/06/1992. Lavora come critico cinematografico dal 2013 al 2016 presso "icinemaniaci" (premio Kijiji come miglior sito di cinema dell'anno 2014). E' inoltre direttore di redazione de Il Varco, sul quale pubblica opere in prosa e in versi. Nel 2015, dopo vari cortometraggi amatoriali, realizza "Memorie di un viaggiatore", da lui scritto e diretto e nel quale collabora con Alessandro Haber. Il corto sarà vincitore del premio speciale della giuria al "Percorti alternativi film festival" .Nel 2016 cura la riedizione del libro di Massimiliano Zulli "Uomomordecane - il vaticano smentisce ogni coinvolgimento" per Il Varco Edizioni. Nel 2017 gira il suo primo videoclip ("Gethsemane", un singolo di Karas) e completa le riprese del suo primo lungometraggio (tratto da un testo teatrale di Saverio La Ruina, col quale ha collaborato per la sceneggiatura cinematografica) "Polvere", che vede nel cast Saverio La Ruina e Roberta Mattei e la cui uscita è prevista nel 2019. Nel 2018 è sceneggiatore di vari cortometraggi, anno nel quale viene edita la sua prima raccolta di poesie (“18 Poesie”, Il varco Edizioni).

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.