Martedì, 14 Dicembre 2010 23:44

Donne che vogliono tutto

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
[TEATRO]

Donne-che-vogliono-tutto-1ROMA- Fino al 19 dicembre al Teatro dell’Orologio ci sono donne che farebbero di tutto per i loro interessi.
Ci sono donne pronte a superare ogni limite pur di avere ciò che desiderano e i nostri due unici protagonisti maschili devono subire ogni angheria per poterle soddisfare, anche fisicamente!

Rosario Galli, in duplice ruolo di autore e attore, veste i panni di un artista mancato di media età, sempre alla ricerca del motivetto che potrebbe avere successo in campo musicale e padre di un altrettanto artista mancato, che si esprime solamente con le note di successi passati.
Entrambi ostili alle donne, l’uno si è adagiato in una comoda relazione sentimentale senza nulla chiedere e nulla dare, l’altro un po’ sociopatico ed un po’ bisbetico si perde nell’unico suo grande amore: la musica.
Risvegliati, anche se forzatamente, dal loro torpore entrambi vivranno relazioni obbligatorie con tre donne: la compagna attempata, l’ex amante e la tassista.
Nulla può fermare femmine alla ricerca della fecondazione o meglio, alla ricerca della maternità. Disposte a tutto, con un po’ di aiuto “farmacologico” riusciranno ad avere la meglio sui due uomini per nulla desiderosi di riprodursi.

Rosario Galli, dopo i successi di Uomini sull’orlo di una crisi di nervi (in teatro dal 1994) e Chi lo ha detto che gli uomini preferiscono le bionde torna a far ridere con le commedie generazionali, rendendo in scena il desiderio delle donne attuali di aver tutto, fare tutto, anche se la Natura sarebbe contraria.
Lo stesso autore descrive questa commedia come “Un viaggio in Tibet perché una voce ti chiama, il week end alle Terme, massaggi e relax, la biciclettata in campagna, il sabato a pranzo con papà che cucina la paiata, trovare fidanzati non impegnativi, fare un figlio a tutti i costi anche se si è superata l’età biologica… tutto questo e molto altro”.
Da sottolineare la regia, il gioco luci, le scelte musicali e sicuramente le scenografie che danno allo spettacolo quel tocco in più per completare la già più che apprezzabile recitazione degli attori.
Il regista Luigi Russo indica nelle note di regia come “i protagonisti di Donne che vogliono tutto -  danzano all’interno di una scenografia tutta colorata, proprio come i pupazzetti delle patatine, parodiando la realtà e mettendo alla berlina tic, vizi e virtù dei nostri tempi”.
Sul palco oltre Rosario Galli, Pia Engleberth, Patricia Pezzulli, Gabriele Galli e Danila Salteri.

Manuela Tiberi

Letto 5071 volte

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.