Cristiano Quagliozzi e Mila Gno al Mitreo

Mostra di Cristiano Quagliozzi e Mila Gno​​
presso IL MITREO-ARTE CONTEMPORANEA  Via Marino Mazzacurati 61-63 – 00148 Roma
Dal 18 al 22 dicembre 2016 
Apertura al pubblico dal lunedí al giovedí dalle ore 15.00 alle 21.00
 
Attenzione! domenica 18 la mostra sarà visitabile dalle ore 19 per tutti i partecipanti all'evento in programma presso il MITREO : LaRomAntica evento con aperitivo e concerto per info consultare il sito www.mitreoiside.com
 
L'evento è realizzato con il contributo di Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale in collaborazione con la SIAE ed è inserito nell’edizione 2016 dei Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città: “Roma, una Cultura Capitale".
 
Milena Scardigno

surface galleryMilena Scardigno (Mila Gno) nasce a Terlizzi (Ba) il 17 ottobre 1982. Si iscrive, dopo un anno di università in Scienze dei Beni Culturali all’Accademia di Belle Arti di Bari, dove si laurea

con il massimo dei voti nel luglio del 2007. La vita per lei cambia nel gennaio 2010, quando decide di trasferirsi a Roma.

Questo cambiamento inciderà moltissimo sulla sua produzione artistica: da una produzione che abbracciava la pop art e l’arte concettuale, Milena inizierà a dedicarsi con passione al disegno, dando vita ad una serie di RI-TRATTI, in cui decostruisce la perfezione della resa fotografica che, aiutata da programmi di modificazione quali ad esempio Photoshop, tende a rappresentare sempre più spesso, volti perfetti, inviolati e scultorei, prestando il fianco alla vanità e al desiderio di autorappresentazione tipico della nostra contemporaneità.

Milena ricerca il brutto attraverso la smorfia, dando vita a volti talmente deformati da divenire quasi astrazioni.

Non è il risultato ciò che le interessa, ma il processo, alla fine del quale il semplice volto si trasforma in qualcosa di altro, fino ad arrivare ad assomigliare perfino ad un paesaggio; ogni linea che si crea durante la smorfia modifica il viso del soggetto, alterandolo profondamente, fino a non farlo somigliare più a se stesso. Nelri-tratti di Milena anche il volto più bello diventa grottesco

È per questo che non siamo di fronte a meri ritratti, ma a RI-TRATTI.

Similitudini e diversità sono invece alla base del progetto Leg-àmi, dove le persone ritratte vengono messe in relazione: due espressioni di uno stesso individuo o di individui differenti si uniscono, diventando qualcosa di indefinito. Mondi simili e diversi allo stesso tempo forzatamente uniti, nello spazio infinito del foglio bianco.

“È caos, confusione, deformazione, mistificazione”.

 

Cristiano Quagliozzi

14192706 1119644401453797 1103733385579102610 nCristiano Quagliozzi nasce a Roma nel 1983, consegue gli studi artistici e si laurea con lode presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma nel 2007.

A dicembre 2008 la sua prima mostra personale “Concetti Astrali” lo vede protagonista presso la galleria “L’Acquario” di Roma. E' presente in numerose mostre collettive, personali e pubblicazioni di rilievo nazionale ed internazionale.

A Marzo 2014 pubblica il suo primo libro “Quando gli uomini non avevano le ali”, edizioni Polìmata, dal quale si ispirano le tre edizioni della rassegna artistica “Pagine Aperte”.

Visionario, irriverente, a volte grottesco, sviluppa un linguaggio personalissimo e poliedrico, approfondendo sia le discipline plastiche (disegno, pittura, scultura), sia esprimendosi in performance, installazioni ambientali ed ultimamente anche murales.

Ad Ottobre 2016 si troverà in libreria il suo libro "Orizzontale/Verticale" Ed. Progetto Cultura

 

 

 

 

GALLERY

 

logo martecard

La tessera associativa che da accesso a tutto l'univeso MArteLive. Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.